Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale

Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | DISCUSSIONI RECENTI | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 I NOSTRI SALUMI
 Attrezzature, Tecniche Particolari ed Ingredienti
 Cella stagionatura a cella di peltier
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 2

Kappa60
Utente


Stato: Italy
Prov.: Varese
Città: Gallarate


169 Messaggi

Inserito il - 20 mar 2016 : 11:34:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Foro estrazione aria chiuso.
Anche senza attivare la ventola, si ha una notevole dissipazione

Impossibile mantenere stabili i parametri caldo/freddo/umidità.


Immagine:

74,28 KB


Dopo aver chiuso, sulla parte superiore ho ulteriormente coibentato, aggiungendo un pannello di polistirolo da 6cm.
Lo sò che il polistirene o il puliuretano ad alta densità sono meglio.

Perché ho messo il pannello sulla parte superiore ???
Perché è la parte più coibentata del frigorifero, chi l'ha progettato li ha messo 5cm di poliuretano ad alta densità.
Ci sarà un motivo perché l'ha fatto ??

In pratica adesso sulla parte superiore ho 5cm + 2/3mm di sughero + 1,3cm di pannello di legno + 6cm di polistirolo.

Col senno del poi, avrei dovuto controllare prima la coibentazione del frigo da modificare.

Adesso ci vogliono 2/3 ore per avere un'idea

Immagine:

85,38 KB

Modificato da - Kappa60 in data 28 mar 2016 14:06:46
Torna all'inizio della Pagina

Kappa60
Utente


Stato: Italy
Prov.: Varese
Città: Gallarate


169 Messaggi

Inserito il - 20 mar 2016 : 12:55:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Aggiungendo 6cm di polistirolo, la peltier scende di ulteriore 0,3°.
passando da -0.4 a -0,7°.

Mi aspettavo qualcosa in più

Comunque mi sono accorto che la temperatura nella stanza è aumentata, le condizioni non sono più le stesse.

Grosso modo, la situazione è migliorata di un'inezia.




Modificato da - Kappa60 in data 20 mar 2016 20:13:20
Torna all'inizio della Pagina

Kappa60
Utente


Stato: Italy
Prov.: Varese
Città: Gallarate


169 Messaggi

Inserito il - 20 mar 2016 : 13:40:12  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
http://digilander.libero.it/pgmarchetti/lezioni2/04%20-%20Umidita%20dell%20aria.pdf

Sia a celle di peltier o compressore frigorifero.
un altro dei problemi è l'umidità interna.

Diciamo che alla temperatura di 12° in 1mc di aria ci sono 13gr di acqua.

Poichè la dimensione di un frigo và da 150 a 300litri, ci vogliono da 7 a 14 cambi aria x rimuovere 13grammi di acqua.
Visto che il calo di peso in 5 giorni, stimato nel 15/17 %, l'umidità che creano gli insaccati, non è poca cosa.

Tutto ipotetico - rimossi i primi 13grammi, ci vuole un pò di tempo perché il frigo ridiventi saturo e ci siamo gli altri 13grammi da estrarre.

Comunque se in un frigo da 150litri si immettono 10kg di insaccati, la perdità di acqua/umidità e di circa 300gr/giorno.
Visti i tempi, non serve a nulla far girare al massimo da ventola per avere una percentuale di umidità accettabile.

Questo perché a 12° di temperatura, ci vuole tempo perché l'aria riacquisti 13gr di acqua.
Se il sensore indica l'umidità al massimo ??? l'alternativa è spendere 110€ solo per il sensore per avere un'idea precisa.




Qualche idea sul come fare ???









Modificato da - Kappa60 in data 21 mar 2016 13:05:39
Torna all'inizio della Pagina

Kappa60
Utente


Stato: Italy
Prov.: Varese
Città: Gallarate


169 Messaggi

Inserito il - 20 mar 2016 : 14:48:23  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sul polistirolo appena messo, ho posizionato un'ulteriore pannello in legno.
Adesso lo spessore della parte superiore e di 5cm di coibentazione frigo +9cm spessori vari.


Immagine:

98,44 KB


Niente anche aggiungendo coibentante, in 2 minuti perdo sempre 0,9°.
La differenza rispetto ai 3 minuti di prima è dovuta alla diversa temperatura della stanza.

Ho messo il pezzo di isolante rimasto sul portello.
Stavolta la perdita di 0,9° è avvenuta in 2,30minuti.

Difficile aggiungere poliuretano, lo sportello anteriore e la plastica interna sono termosaldati tra loro.
Internamente cè uno spessore variabile, nel punto più spesso di ha uno spessore 2,5cm di polistirolo ad alta densità.

Sino adesso, Ottima costruzione, immetto frigorie e queste se ne vanno perché cè poco isolamento.
Ok è studiato per funzionare da frigorifero e non da cella di stagionatura






Modificato da - Kappa60 in data 28 mar 2016 14:09:50
Torna all'inizio della Pagina

Kappa60
Utente


Stato: Italy
Prov.: Varese
Città: Gallarate


169 Messaggi

Inserito il - 20 mar 2016 : 20:10:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ultima modifica della giornata

Coibentato alla buona la porta e inserito 3 mattonelle ghiacciate, per compensare la perdita di frigorie.

Sono 7 ore che la temperatura è stabile a 11,4°.
Le 3 mattonelle hanno compensato ampiamente la perdita per scarsa coibentazione (era sufficiente 1 mattonella).


Immagine:

106,51 KB


Col senno del poi, visto il costo per l'aumento dei consumi elettrici, quello per la coibentazione si è rivelato necessario, anzi d'obbligo.





Modificato da - Kappa60 in data 20 mar 2016 20:51:36
Torna all'inizio della Pagina

Kappa60
Utente


Stato: Italy
Prov.: Varese
Città: Gallarate


169 Messaggi

Inserito il - 20 mar 2016 : 20:18:47  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Dimenticavo, la prova è fatta nelle peggiori condizioni.

Il minifrigo è quasi attaccato al termosifone acceso.

Mi aspetto di ottenere un beneficio migliore, solo quando avrò la possibilità di spostare il tutto in un'ambiante con temperatura più bassa.



Immagine:

97,77 KB
Torna all'inizio della Pagina

Kappa60
Utente


Stato: Italy
Prov.: Varese
Città: Gallarate


169 Messaggi

Inserito il - 20 mar 2016 : 23:24:59  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
1= temperatura 11,3°
2= tubo estrazione aria
3= umidità 010 vuol dire che è al 100%, non cè da preoccuparsi

Temperatura e umidità stabili da quasi 10 ore.
Nessun consumo di corrente elettrica, le mattonelle ghiacciate hanno integrato la perdita per mancanza di isolamento

Immagine:

96,44 KB

la ventola interna crea una circolazione e l'aria viene espulsa dal tubo, figura 2.
In precedenza in alto, c'era una ventola, ma non accellerava l'estrazione/cambio aria, vediamo così come và.

Senza fare nulla, l'umidità e tornata nei parametri, anzi, stà scendendo oltre il dovuto, regolando i giri della ventola interna, è possibile aumentare o diminuire questa espulsione.
Il cambio aria adesso e continuo, ma la dissipazione rispetto a quando l'estraevo dal foro superiore, è fortemente ridotta.





Immagine:

95,76 KB

Modificato da - Kappa60 in data 20 mar 2016 23:26:32
Torna all'inizio della Pagina

Kappa60
Utente


Stato: Italy
Prov.: Varese
Città: Gallarate


169 Messaggi

Inserito il - 22 mar 2016 : 12:50:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Aggiunta coibentazione e modificato il delta a 0,5°.

Fase di stagionatura di 11kg di insaccati.

Temperatura stanza 20°.
Temperatura frigo 13.5°

Con le nuove modifiche, raggiunta la temperatura di 13.5° impiega 3 minuti per arrivare a 14° e ci vogliono altri 3 minuti per ritornare nei parametri.

Praticamente se lascio tutto così comè, il sistema rmane attivo 12 ore, ovvero meno di 1kw di corrente.




Torna all'inizio della Pagina

Kappa60
Utente


Stato: Italy
Prov.: Varese
Città: Gallarate


169 Messaggi

Inserito il - 22 mar 2016 : 22:51:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ok aggiunto un pò di coibentante.
Sul fondo e al lato sinistro si vedono i due pannelli, non li ho ancora tagliati, aspetto di vedere se mi rimediano un altro frigo

Penso che 8cm di poliuretano espanso tipo da cappotto bastano, dovrebbero bastare.

Temperatura stabile a 12.5° e umidità attorno all'82% anche se l'umidostato dà 87%.

Hum se accoppio qualche pannello, probabilmente un domani senza grosse spese, riesco a creare una cella 180x125x60.

Immagine:

79,04 KB

Torna all'inizio della Pagina

Kappa60
Utente


Stato: Italy
Prov.: Varese
Città: Gallarate


169 Messaggi

Inserito il - 23 mar 2016 : 18:47:22  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Con qualche modifica, sono ritornato al progetto iniziale.

L'aria viane prelevata dal basso che al momento e di 15,2°, passa sulla scatola superiore dove trova la peltier che aggiunge frigorie e la immette a 6,0°.

Adesso probabilmente ci vorrà un paio d'ore per riportare tutto nei parametri.

Purtroppo, al momento non ho dissipatori e celle adeguate ad accellerare la discesa.




Immagine:

105,65 KB

Modificato da - Kappa60 in data 23 mar 2016 18:56:13
Torna all'inizio della Pagina

Kappa60
Utente


Stato: Italy
Prov.: Varese
Città: Gallarate


169 Messaggi

Inserito il - 25 mar 2016 : 18:59:36  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La cella installata è da 60watt, dissipatori e ventole posizionati "alla buona".

Vediamo con cosa succede con una cella da 150watt e dissipatori più grandi del 50%.

La peltier a 12° rimuove circa 40/50gr di acqua.




Immagine:

65 KB



Torna all'inizio della Pagina

Kappa60
Utente


Stato: Italy
Prov.: Varese
Città: Gallarate


169 Messaggi

Inserito il - 25 mar 2016 : 21:35:17  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
In 2 ore, fissato il dissipatore sul lato caldo della cella.


Immagine:

74,36 KB
Torna all'inizio della Pagina

Kappa60
Utente


Stato: Italy
Prov.: Varese
Città: Gallarate


169 Messaggi

Inserito il - 28 mar 2016 : 12:35:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ok finalmente montato una peltier da 156watt

Immagine:

80,79 KB

E NON FUNZIONA

Anche se NON funziona non è proprio esatto.
Sul minifrigo da 150litri ho montato la peltier da 156watt, in precedenza c'era una da 60watt che secondo me, aveva una potenza quasi sufficiente, per questo ho messo la 156watt.

Adesso a frigo vuoto la temperatura rimane stabile a 12° con 75% di umidità.
Purtroppo quando immetto gli insaccati, questi valori cambiano.

Da poco sono riuscito a quantificare la potenza necessaria al funzionamento ottimale per un 150litri di frigo.
Ci vogliono poco più di 600btu e la peltier da 156watt/frigorie ne fornisce circa 450btu.

Questo se ottimizzata per tale funzionamento.
Quindi al momento ancora poca potenza, ci vogliono 2 peltier da 156watt.

Il problema con le peltier è reperire dissipatori e ventole per quello che si vole ottenere.

Il dato certo che il dissipatore sul lato freddo dev'essere 1/8 di quello del lato caldo.
Quindi se il dissipatore sul lato freddo misura 5x8cm =40 cm2.
Sul lato caldo il dissipatore dev'essere di 320 cm2.

E la ventola sul lato freddo, non deve dissipare oltre il dovuto mantendndo la temperatura immessa il più alta possibile.
Volendo una temperatura interna a 12° quella estratta dalla cella doveva essere a 4°.
La temperatura di estrazione, può essere regolata con da una ventola fissata sulla cella.

Il peltier oltre a raffreddare fa anche da deumidificatore.

Con due peltier i costi di esercizio non ancora quantificati, sembrerebbero elevati.




Modificato da - Kappa60 in data 28 mar 2016 14:21:35
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale © 2007-2021 - ALESSANDRO MORREALE, PAOLO SOSSAI e EREDI - http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/ Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,32 secondi Sossai.net | Snitz.it | Snitz Forums 2000