Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale

Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | DISCUSSIONI RECENTI | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 I NOSTRI SALUMI
 **I SALUMI CASALINGHI**
 la carne:questa sconosciuta
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore  Discussione Discussione Successiva  

anna
Utente


Stato: Italy
Reg.: Torino
Città: ciriè


37 Messaggi

Inserito il - 11 mar 2016 : 11:21:57  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
un caro saluto a tutti voi .come detto nel post sulla sugna ,quest'anno la mia produzione è divisa in tre parti ,1parte 12kg acquistata in macelleria agricola animali allevati da loro(questo mi è stato detto,alla domanda cosa gli dessero da mangiare ,mi è stato detto ottima roba.).
2°parte 15kg acquista in salumificio,sono maiali nazionali ,di un allevamento in provincia di cuneo(sempre detto da loro).
3°parte 30kg da scrofa allevata da privato ,animale felice pimpante bello grosso che non mangiava mangimi.
premetto che ho iniziato a far salami ai primi di gennaio (le carni d'allevamento),e che salami e salsicce sono venute ottime sotto il profilo estetico,ben asciugate ,belle chiuse senza vuoti con una bella distribuzione di grasso e buon colore con un ottima pelabilità,insomma veramente belle e "buone",direi spettacolari per l'estetica.
ma io dove volevo arrivare? ricordo un vecchio post di Paolo Sossai dove affermava che la bontà delle carni è tutto o quasi,bene AVEVA RAGIONE,io ci ho messo il naso dentro,e le spezie e i tagli e l'affumicatura e il sale e il pepe e bla bla bla.recitava una vecchia canzone: ma andò vai se la banana non ce l'hai.............così questa mattina dalla cantina ho preso un piccolo capo di salsiccia fatta con la carne del maiale di mio fratello e stuporemi credete se vi dico che siamo su un altro mondo?
non so se vi è mai capitato ,quando nei paesi si faceva visita a qualche anziano parente o amico e quello vi tirava fuori la soppressata o la salsiccia e voi rimanevate di stucco per la tanta bontà sapori non replicabili pensavate ( mio marito è della provincia di potenza e li vi posso assicurare che le salsicce e le soppressate le sanno fare eccome). bene con questa carne ci siamo molto vicino credetemi un altro mondo rispetto al salame fatto con le carni comprate (comunque acquistate da buoni fornitori no supermercati li non ci compravo nemmeno la carne da dare alla mia povera babu).questa produzione di salame si scioglie in bocca,spettacolare direi un altro mondo[url=http://overpic.net/viewer.php?file=x9fny2fonk0pytoc6m3d5.jpg]
[/url]/img]
/img]
bye bye ,Anna

alessio1989
Utente



Stato: Italy
Città: ROMA


147 Messaggi

Inserito il - 11 mar 2016 : 16:07:57  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
condivido in pieno, il segreto è la qualità delle materie prime...anche se la carne a basso costo è utile per fare pratica
Torna all'inizio della Pagina

Alessandro
Amministratore


Stato: Italy
Prov.: Asti
Città: Asti


1496 Messaggi

Inserito il - 14 mar 2016 : 23:00:11  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Bene!
Ciò che serve è un po' di consapevolezza

Ad Maiora!

Alessandro Morreale
Amministratore
Torna all'inizio della Pagina

anna
Utente


Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: ciriè


37 Messaggi

Inserito il - 17 mar 2016 : 14:05:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
alessio1989 ha scritto:

condivido in pieno, il segreto è la qualità delle materie prime...anche se la carne a basso costo è utile per fare pratica

si per far pratica può andar bene,ma poi devi fare il salto di qualità , ricordati che se compri carne e spezie al supermercato, e magari poi ci aggiungi un po di salnitro per scongiurare il rischio botulinico (tra l'altro temo che con questi tipi di carne sia più che auspicabile l'uso del salnitro)con poche altre aggiunte sei su livelli di prodotti industriali.rischi di andar sotto come qualità anche a quelli.
sono importantissime anche le spezie ,un peperoncino ,un peperone ,un tipo di pepe,di finocchietto fanno la differenza.
per me vale la pena fare questi prodotti solo se si è meticolosi e precisi il pressappochismo non paga e non serve a nulla,replicare quello che puoi trovare al negozio non ha senso.
Anna
Torna all'inizio della Pagina

Maddmax1
Moderatore


Stato: USA
Prov.: MT
Città: Southwest Montana


361 Messaggi

Inserito il - 17 mar 2016 : 18:15:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Anna, io non sarei così drastico. I salumi industriali vengono in larga parte fatti con il rudo come ha spiegato eu66 http://www.sossai.net/salumi/forum/topic.asp?TOPIC_ID=946&SearchTerms=,tre,scelte
Il SAC ha la scelta del taglio di carne e comunque non tutta la carne dei supermercati è di cattiva qualità. Anche le spezie del supermercato possono essere eccellenti (come possono non esserlo) e d' altra parte nessuno si coltiva il pepe in giardino.
Inoltre a livello industriale esistono degli additivi che nessun SAC userebbe mai (e molti non sanno neanche che esistano).
Complimenti per la soppressata che ha un aspetto magnifico (ricordati però di affilare il coltello )
Maddmax1

Maddmax1
Southwest Montana

Tutto cio' che e' semplice e' utile e tutto cio' che e' utile e' semplice. Mikhail Kalasnikov
Torna all'inizio della Pagina

anna
Utente


Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: ciriè


37 Messaggi

Inserito il - 17 mar 2016 : 20:52:59  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ciao Max e grazie,tu possiedi doti di veggenza perché proprio questa settimana mi sono arrivate 2 pietre ad acqua giapponesi grind 240/1000 e 3000/8000 più compound e leather strop più coltello folder mcusta vg10 steel.(appena ho tempo posto le foto)
Ho aperto il link che hai messo nel tuo intervento .spaventoso anche in questi giorni sui volantini dei supermercati si vedono salami a meno di 5euro al kg ,agnelli a 4,49al kg prosciutti crudi interi a 5,90 con tanto di testa femorale in vista e sugnatura ad arte.
un vecchio detto diceva ,occhio che non vede cuore che non duole.un report indipendente sulle farine ha evidenziato la presenza all'interno di queste di molte sostanze inquinanti oltre che di metalli pesanti di dimensioni notevoli.e noi sappiamo che l'etichettatura della farina è quanto di più scarno ci possa essere oggi ,cioè non dice quasi nulla,forse dice di più il prezzo 5kg a 1euro e non è uno scherzo.
Anna


Torna all'inizio della Pagina

reggiano
Utente


Stato: Italy
Città: Montelabbate PU


51 Messaggi

Inserito il - 22 mar 2016 : 17:42:18  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Penso che sia giusto far notare a chi non lo sa che la carne di scrofa sia proveniente da allevamento intensivo che da allevamento domestico è considerata di seconda o terza qualità http://www.treccani.it/enciclopedia/carne_%28Enciclopedia-Italiana%29/ e nella maggior parte dei disciplinari dei salami salsicce e salumi in genere IGP o DOP non ne è consentito l'uso
https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=7&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwid-sibzNTLAhWBkywKHbs9D74QFgg_MAY&url=http%3A%2F%2Fwww.agroqualita.it%2Fit%2Fservizi%2Fprodotti_tipici_ismecert%2Fsalsiccia_calabria.aspx&usg=AFQjCNF5qFNcGOlk1H4DT7TkKD1RtZx1oQ
https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=5&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwi61-C5xtTLAhUEXRQKHbxACEAQFggzMAQ&url=https%3A%2F%2Fwww.politicheagricole.it%2Fflex%2Fcm%2Fpages%2FServeAttachment.php%2FL%2FIT%2FD%2F1%25252Ff%25252Fb%25252FD.141ff3b95a0716e23c5b%2FP%2FBLOB%253AID%253D3339%2FE%2Fpdf&usg=AFQjCNHJolRCYSwVQ_22cyXLWNF9pT0X8w
vedi anche disciplinare Salame Piemonte o salumi di Agerola ecc.. La carne di scrofa per la sua consistenza e colore viene usata più che altro per fare salami da prezzo in quanto il colore rosso vivo maschera una maggior quantità di grasso e la sua consistenza con l'aggiunta di additivi e ingredienti appropriati fa si che i salami possono essere venduti nel giro di pochi giorni con calo peso pari a zero o con peso aumentato secondo la quantità d'acqua aggiunta nell'impasto

Modificato da - reggiano in data 23 mar 2016 15:22:51
Torna all'inizio della Pagina

anna
Utente


Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: ciriè


37 Messaggi

Inserito il - 22 mar 2016 : 20:38:55  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
interessante e grazie della precisazione ,ma non credere di cavartela con così poco.
cosa vuol dire scrofa? se la maiala non ha mai partorito è lo stesso una scrofa?(questa quì in questione lo so di certo non ha mai partorito)c'è un età in cui il suino diventa scrofa?
mi suona davvero incomprensibile che una scrofa d'allevamento intensivo che ha figliato un mare di suinetti e nutrita con mangimi vari al solo scopo di ottimizzare il tutto in un ottica meramente commerciale sia equiparabile ad una cresciuta e nutrita con criterio casalingo che non ha mai partorito per giunta.
nel tuo post si parla di carni molto scure ,al contrario io ho trovato queste estremamente chiare.[url=http://overpic.net/viewer.php?file=xnroue0en728tax9xqx1.jpg][/url]/img].
capisco che una scrofa o una mucca superspremuta non abbia un gran valore commerciale ,ma questo non è un discorso appunto legato allo sfruttamento intensivo e stressante dell'animale?
grazie,Anna
Torna all'inizio della Pagina

anna
Utente


Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: ciriè


37 Messaggi

Inserito il - 22 mar 2016 : 20:57:57  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
dall'enciclopedia Treccani.
Le carni dei verri e delle scrofe che sono state impiegate per la riproduzione sono di colore più o meno scuro, di grana grossolana, asciutte e coriacee; quella di verro, inoltre, ha odore di urina. Le carni di scrofa e di verro sono di seconda e terza categoria.
e qui penso si alluda ad animali sfruttati ,forse che hanno dato anche l'anima.
Anna
Torna all'inizio della Pagina

reggiano
Utente


Stato: Italy
Città: Montelabbate PU


51 Messaggi

Inserito il - 23 mar 2016 : 15:17:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Scrofa = http://www.grandidizionari.it/Dizionario_Italiano/parola/s/scrofa.aspx?query=scrofa
Forse non sa che le scrofette vengono inseminate all'età di sette mesi e a un peso di circa 100 Kg.
http://www.agriprel.it/Repository/deposito/lg01/LG%20Bergamo%20suddivise/CAP%208.htm
e più invecchiano e diventano grosse più la carne diventa dura, poi se nei disciplinari per la produzione di salumi IGP e DOP viene vietato l'uso a prescindere che abbia partorito una o più volte il motivo ci deve pur essere. O pensa che la scrofa di sua fratello sia un caso particolare, e sbagliano tutti i salumifici che seguono i disciplinari a escludere a priori la carne di scrofa e considerarla di seconda o terza?
Torna all'inizio della Pagina

Maddmax1
Moderatore


Stato: USA
Prov.: MT
Città: Southwest Montana


361 Messaggi

Inserito il - 23 mar 2016 : 17:31:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
I disciplinari di produzione dei prodotti IGP e DOP mi lasciano spesso molto perplesso. Saranno anche nati per garantire la qualità ma si sono evoluti in una direzione che non mi trova per niente d' accordo. Sono diventati una parte integrante di un sistema protezionistico che, se da un lato difende l' economia agricola italiana, dall' altro crea delle cosche di cui bisogna pagare la ... protezione. Così la produzione dei cacciatorini è diventata illegale sul lato sbagliato di un fiume (si può usare la parola "cacciatorini" in un forum oppure è illegale?
Da un giorno all' altro il Tokai (vanto della produzione vinicola friulana) è diventato illegale ... e così via.
Gli scarti di cucina sono sempre stati una parte integrante dell' alimentazione del maiale domestico mentre adesso, se i maiali non vengono nutriti con banane afghane raccolte con la luna piena ma solo con la mano sinistra, non si possono fregiare del DOP. Ma per piacere!!!
Detto questo, so per certo che i verri che sono stati con le scrofe sono fetenti ma delle scrofe non ho mai fatto un' esperienza diretta.
Maddmax

Maddmax1
Southwest Montana

Tutto cio' che e' semplice e' utile e tutto cio' che e' utile e' semplice. Mikhail Kalasnikov
Torna all'inizio della Pagina

anna
Utente


Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: ciriè


37 Messaggi

Inserito il - 24 mar 2016 : 12:32:06  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
reggiano ha scritto:


e più invecchiano e diventano grosse più la carne diventa dura, poi se nei disciplinari per la produzione di salumi IGP e DOP viene vietato l'uso a prescindere che abbia partorito una o più volte il motivo ci deve pur essere. O pensa che la scrofa di sua fratello sia un caso particolare, e sbagliano tutti i salumifici che seguono i disciplinari a escludere a priori la carne di scrofa e considerarla di seconda o terza?

grazie signor reggiano,non mi fraintenda io parlo della scrofa di mio fratello e non delle scrofe degli allevamenti ,non sponsorizzo niente e nessuno(non ho scrofe da vendere).le assicuro che le salsicce fatte con ""questa bestia ""si sciolgono in bocca altro che carne dura,la stessa cosa non succede con quelle fatte con carne di provenieza certificata e disciplinari vari.
un noto allevatore di Cremona il signor SB che credo ne sappia infinitamente più di me e di lei messi assieme dice che il frumento e la crusca , non fanno bene perché rendono le carni grigie e molli.ed afferma: lo Sapete perché le carni delle scrofe non sono buone? Perché il 30% della loro alimentazione è fatta di fibre e crusca.
Per ottenere il marchio del prosciutto di Parma DOP i maiali devono avere nove mesi,dice sempre questo signore, noi li alleviamo fino a 20-22 mesi,al solo scopo di avere carni più mature e di sapore migliore.
lei mi parla di disciplinari ,ma secondo me ha sbagliato il contesto e la tempistica ,cosa c'entra questa scrofa in particolare ? allevata a casa con avanzi di cucina e che non ha mai partorito?
ma lei sa cosa c'è dietro la zootecnia intensiva ?alle tecniche di produzione bene è un piano di battaglia globale,dove l'efficienza è spinta all'inverosimile e gli scrupoli sono sotto i piedi ai più,l'allevamento non ha più nulla di romantico.
Secondo le ultime stime dell’ufficio federale per la protezione dei consumatori e la sicurezza alimentare, i veterinari tedeschi somministrano agli animali, attraverso iniezioni o con il mangime, 1.734 tonnellate di antibiotici all’anno, più del doppio di quelli prescritti ai cittadini tedeschi.poi ci sono gli ormoni gli integratori chimici il metacam
non mi faccia continuare altrimenti la cosa diventa davvero disgustosa.ripeto ha sbagliato il contesto e la tempistica,null'altro .non me ne voglia.
Anna
Torna all'inizio della Pagina

reggiano
Utente


Stato: Italy
Città: Montelabbate PU


51 Messaggi

Inserito il - 24 mar 2016 : 17:24:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ma che il sig SB di Cremona ne sappia più di Lei non ho nessun motivo per smentirla,che ne sappia più di me penso che sarebbe una bella gara,ho selezionato per quarantanni dalle tremila alle cinquemila coppe e pancette alla settimana, a prima vista sapevo distinguere se la carne era estera distinguendo la tedesca dalla belga dalla francese o dall'austriaca se nazionale riuscivo a distinguere da quale regione proveniva sapendo di partenza a quali cali peso andavo incontro, scartavo tra lo stupore dei miei collaboratori i pezzi difettosi ancor prima di rifilarli. Detto questo se Lei pensa che io non conosca la carne di scrofa e tutte le sue differenze si sbaglia di grosso, è proprio conoscendola che mi ha portato a risponderle più che con le parole con Link appropriati, ma nonostante ciò Lei continua a girare la frittata per aver ragione. Lei continui pure a raccontare ciò che vuole e qualche sprovveduto che le darà ragione lo troverà, io intanto preferisco comprare carne di prima qualità al supermercato anzichè carne di scrofa casalinga e mangiare prosciutto di Parma anzichè una coppa di 90 giorni ancora intrisa di umidità come quella da Lei postata l'anno scorso
Torna all'inizio della Pagina

anna
Utente


Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: ciriè


37 Messaggi

Inserito il - 24 mar 2016 : 17:51:47  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
reggiano ha scritto:

preferisco comprare carne di prima qualità al supermercato anzichè carne di scrofa casalinga e mangiare prosciutto di Parma anzichè una coppa di 90 giorni ancora intrisa di umidità come quella da Lei postata l'anno scorso


infatti siamo quì per imparare.ho mica fatto come lei 30mila pancette e centomila prosciutti.io sono qui per imparare senza nessuna presunzione e con umiltà ,se la mia coppa non andava bene ed aveva dei difetti perché non è intervenuto in modo costruttivo,invece di sputare veleno ora magari dandomi dei suggerimenti ,non la conosco ma lei sulle domande non ha risposto ha solo messo dei link copiati da internet,sinceramente questa grande cultura norcina dalle sue parole non traspare affatto.tra l'altro mettendo in dubbio la mia buona fede nel dire che il salame in questione è ottimo ,dimostra diffidenza in prima istanza e maleducazione in seconda .
che le scrofe non siano adatte a salumificare non ci piove ma ho come l'impressione che lei non ne conosca il motivo.
Anna
Torna all'inizio della Pagina

alessio1989
Utente



Stato: Italy
Città: ROMA


147 Messaggi

Inserito il - 24 mar 2016 : 17:58:08  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
io se avessi la mia scrofa non credo proprio che la getterei via per la carne del supermercato, tra l'altro anche se non esperto mi riesce difficile credere che un maiale cresciuto in casa che non fa due, tre parti l'anno sia equiparabile a un sottoprodotto dell'allevamento intensivo...per il resto degustibus
Torna all'inizio della Pagina

reggiano
Utente


Stato: Italy
Città: Montelabbate PU


51 Messaggi

Inserito il - 24 mar 2016 : 20:29:40  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Per Anna

Chi manca di educazione non sono certo io, con i link ho cercato di farle capire che stava decantando una carne che commercialmente è di seconda qualità e non ho mai criticato il suo salame,se Lei prima di dare dell'incompetente a una persona capisse ciò che scrive si risparmierebbe certe risposte. Per la coppa ho letto solo ultimamente il suo post anche se penso che se Le avessi fatto delle critiche quando l'ha postato visto la maleducazione mostrata adesso si sarebbe comportata allo stesso modo. Dice dei cosigli, ma quali consigli dovrei dare se il suo salame è ottimo e se la sua coppa è migliore del prosciutto di Parma, quando le ho accennato che la carne di scrofa è più dura delle altre mi ha assalito dandomi dell'incompetente, se una vuole consigli non si mostra con tanta supponenza e maleducazione
[/quote]

Modificato da - reggiano in data 24 mar 2016 20:33:57
Torna all'inizio della Pagina

alessio1989
Utente



Stato: Italy
Città: ROMA


147 Messaggi

Inserito il - 24 mar 2016 : 21:38:48  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ragazzi state calmi, non vedo proprio la necessità di toni così accesi sono certo che si possono esporre le proprie posizioni con un pò più di serenità, nessuno vuole sminuire l'esperienza di reggiano e sono certo che anna ha espresso le sue impressioni in buona fede, poi vorrei farvi notare che della suddetta scrofa non se ne conosce razza, metodo di allevamento , alimentazione e nemmeno i tagli impiegati per il salame in questione, magari parliamo anche di questo e con un pò di tranquillità potrebbe uscirne qualcosa di buono....
Torna all'inizio della Pagina

Maddmax1
Moderatore


Stato: USA
Prov.: MT
Città: Southwest Montana


361 Messaggi

Inserito il - 24 mar 2016 : 23:06:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Se fossimo sempre tutti d' accordo questo non si chiamerebbe
SalumiCasalinghiFORUM
ma
SalumiCasalinghiCHORUS

Maddmax1

Maddmax1
Southwest Montana

Tutto cio' che e' semplice e' utile e tutto cio' che e' utile e' semplice. Mikhail Kalasnikov
Torna all'inizio della Pagina

Alessandro
Amministratore


Stato: Italy
Prov.: Asti
Città: Asti


1496 Messaggi

Inserito il - 29 mar 2016 : 17:53:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Maddmax1 ha scritto:

Se fossimo sempre tutti d' accordo questo non si chiamerebbe
SalumiCasalinghiFORUM
ma
SalumiCasalinghiCHORUS

Maddmax1

Concordo su quanto dice MaddMax

Si cresce confrontandosi


Reggiano è una persona dall'incredibile bagaglio culturale e i suoi consigli sono sempre un ottimo contributo.
Dal mio punto di vista non ho visto, nelle prime risposte, segni di stizza o di scherno particolari, tuttavia la scrittura ha questo limite: si rischia di fraintendere ed essere fraintesi con molta facilità, per via del fatto che manca l'enfasi vocale, che aiuta a non incorrere in qui pro quo.

Detto questo, il motivo per cui Verri e scrofe, anche allevati in casa e/o non sottoposti ad allevamento intensivo, vengono definiti carne di seconda e terza scelta è legato soprattutto al gusto che può avere la carne, a seguito degli ormoni naturalmente prodotti dall'animale.

Nello specifico la carne di verro, ovvero maschio adulto non castrato, è caratterizzata dal cosiddetto "odore di verro", che è causato dall'accumulo di androstenone e scatola.

Per la carne di scrofa il discorso è più complesso: anzitutto La scrofa è animale a ciclo poliestrale continuo (calori ripetuti in
qualsiasi periodo dell’anno) e questo comporta dei cicli ormonali che, volente o nolente influiscono sulla qualità della carne.

In secondo luogo la carne di scrofa giovane contiene molta più acqua, di conseguenza diventa problematico utilizzarla per la preparazione di carni conservate.

Per quanto riguarda la scrofa a fine carriera risulta più coriacea, pertanto viene utilizzata "industrialmente", ovvero a livello professionale/artigianale per la produzione di salami meno "nobili", non sottoposti a Denominazione.
Pare inoltre che contenga più acido lattico (non ne ho certezze quindi prendiamola come notizia da verificare), il che complca ulteriormente le cose per ciò che ne vogliamo fare noi.
Sono molte le tracce storiche che danno indicazioni sll'uso delle carni di scrofa, destinate ad essere cotte: si va dal De re Coquinaria (che cito sempre) che parla esplicitamente di carni di scrofa cotte, ad alcuni editti Francesi del medioevo, i cui i charcutier avevano obbligo di cuocere la carne di scrofa (Storia delle paure alimentari)

Dico in chiusura, per completezza, che dalle mie parti vi è chi cerca volutamente tutti gli anni una scrofa a fine carriera per farne salami, mischiandone la carne con carne/rasso di maiale giovane.

Che io ricordi questo è il primo battibecco di questo forum


Alessandro Morreale
Amministratore
Torna all'inizio della Pagina
   Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale © 2007-2016 - PAOLO SOSSAI e EREDI - http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/ Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,39 secondi Sossai.net | Snitz.it | Snitz Forums 2000