Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale

Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | DISCUSSIONI RECENTI | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 I NOSTRI SALUMI
 **I SALUMI CASALINGHI**
 "mezzena" da sottoporre a lavorazioni varie
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

rambofango82
Utente


Stato: Brazil
Reg.: Bologna
Città: bologna


16 Messaggi

Inserito il - 16 nov 2014 : 20:10:42  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
salve a tutti ragazzi,
inizio a scrivere questo topic chiedendo aiuto ai piú esperti: dopo aver letto decine e decine di argomenti, piú o meno un'idea me la sono fatta sul tipo di lavorazioni e passaggi da svolgere...ma ció che manca é focalizzare gli obbiettivi.

per questo vorrei il parere delgi esperti, ora ci spiego meglio.

Ho comprato 7 gg fa mezzo maiale, non só quale tipo é, só che pesato intero sviscerato pesava 70 kg ed aveva circa 8 mesi allevato in stabulazione fissa, mangime vario (cereali, razioni specifiche di qui che non so quali siano, siero di lavorazioni del latte che personalmente fornivo)

mi sono fatto fare qualche taglio per semplificare il lavoro, e poi a casa ho affinato i pezzi e ho riposto in cella frigorifera a 2°

la mia idea era iniziare cercando di sfruttare l'animale per fare qualcosa di semplice (salsicce) qualcosa di piu raffinato (salami soppressata) qualcosa di particolare (capocollo e lonza ricette beneventane..) e qualcosa di unico (coppa di testa, cotiche, guanciale)

quindi disponendo della spalla e del prosciutto da smontare pensavo di agire in questo modo:

usare spalla,prosciutto,pancetta per salami soppressata salami piccanti e salsicce

il resto sono giá pezzi unici solo da conciare, stufare e stagionare.

che dite??

ps: per la coppa di testa che ADORO ho la testa in frigo priva di guanciale...pensavo di inserire nella lavorazione gli zampetti da smontare, qualche osso da spolpare post-cottura, orecchie,cartilagini varie,cotica, ecc...ma...il cervello ci va dentro??????

grazie a tutti a presto

la passione e la fame di conoscenza, portano il mio essere ad un livello superiore..
l´umiltá e l´onestá, portano la mia anima ad un livello eccelso...
l´amore per la vita, porterá il mio spirito in un altro mondo..

cit E.U.

Maddmax1
Moderatore


Stato: USA
Prov.: MT
Città: Southwest Montana


361 Messaggi

Inserito il - 16 nov 2014 : 21:15:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao, Rambofango e benvenuto nel club esclusivo, ed un po’ snob, dei salumificatori casalinghi. Il tuo entusiasmo e’ … entusiasmante ma devi calmarti un po’ e capire che, come in tutte le cose, c’e' una progressione dalla quale non si puo’ prescindere. In questo campo la conoscenza e’ piu’ importante che in altri perche’, se facendo il vino o la birra alla peggio si fa una brodazza fetente, con le carni conservate c’e’ la seria possibilita’ di mandare qualcuno in ospedale per settimane/mesi o di rispedirlo al Creatore.
La tua mezzena (70 kili comprese le ossa, supppongo) e’ piccola per molte delle lavorazioni dei pezzi carnei interi. A parte questo devi imparare come reagisce la TUA carne alla concia il che dipende da una serie di fattori che non possono essere analizzati al computer, ma devono venire da un’ osservazione attenta guidata dall’ esperienza.
1) Prova a fare 5-10 partite di salsicce fresche. Guarda come vengono e che problemi ti danno. Fatti un’ idea di come usare le spezie.
2) Quando ti senti sicuro di avere la necessaria destrezza manuale, studia la teoria della fermentazione e prova a fare qualche piccola partita di salami da stagionare. Cerca di capire se e quali condizioni hai per la stagionatura. Il Brasile e’ caldo: hai una cantina in pietra ai piedi delle Ande? Che umidita’ hai ed in quale stagione? Hai una cella? Sai come fartene una? Sai come regolarla per avere dei salumi commestibili? Hai problemi con le mosche? Pensi di andare al tatto/naso oppure pensi di usare termostati, reostati, igrometri, umidificatori … etc, etc?
3) Acquisisci esperienza con i budelli naturali/sintetici. Poi comincia a smanettare con lonzini, coppe, bresaole, guanciali etc, etc.
Qui sul forum hai da studiare per almeno 2 mesi. Poi c'e' la pratica.
Maddmax

Maddmax1
Southwest Montana

Tutto cio' che e' semplice e' utile e tutto cio' che e' utile e' semplice. Mikhail Kalasnikov
Torna all'inizio della Pagina

rambofango82
Utente


Stato: Brazil
Prov.: Bologna
Città: bologna


16 Messaggi

Inserito il - 16 nov 2014 : 21:57:46  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Maddmax1 ha scritto:

Ciao, Rambofango e benvenuto nel club esclusivo, ed un po’ snob, dei salumificatori casalinghi. Il tuo entusiasmo e’ … entusiasmante ma devi calmarti un po’ e capire che, come in tutte le cose, c’e' una progressione dalla quale non si puo’ prescindere. In questo campo la conoscenza e’ piu’ importante che in altri perche’, se facendo il vino o la birra alla peggio si fa una brodazza fetente, con le carni conservate c’e’ la seria possibilita’ di mandare qualcuno in ospedale per settimane/mesi o di rispedirlo al Creatore.
La tua mezzena (70 kili comprese le ossa, supppongo) e’ piccola per molte delle lavorazioni dei pezzi carnei interi. A parte questo devi imparare come reagisce la TUA carne alla concia il che dipende da una serie di fattori che non possono essere analizzati al computer, ma devono venire da un’ osservazione attenta guidata dall’ esperienza.
1) Prova a fare 5-10 partite di salsicce fresche. Guarda come vengono e che problemi ti danno. Fatti un’ idea di come usare le spezie.
2) Quando ti senti sicuro di avere la necessaria destrezza manuale, studia la teoria della fermentazione e prova a fare qualche piccola partita di salami da stagionare. Cerca di capire se e quali condizioni hai per la stagionatura. Il Brasile e’ caldo: hai una cantina in pietra ai piedi delle Ande? Che umidita’ hai ed in quale stagione? Hai una cella? Sai come fartene una? Sai come regolarla per avere dei salumi commestibili? Hai problemi con le mosche? Pensi di andare al tatto/naso oppure pensi di usare termostati, reostati, igrometri, umidificatori … etc, etc?
3) Acquisisci esperienza con i budelli naturali/sintetici. Poi comincia a smanettare con lonzini, coppe, bresaole, guanciali etc, etc.
Qui sul forum hai da studiare per almeno 2 mesi. Poi c'e' la pratica.
Maddmax



ciao Maddmax1, mi fa piacere una tua attenta risposta...devo dirti che in tutte le cose pongo questo entusiasmo, e non mi demoralizzo davanti a nulla anche perché come diceva mia nonna "nessuno nasce imparato"...quindi tralasciando la parte dei rischi, della quale sono perfettamente consapevole (altrimenti non avrei incominciato a vendere latticini di mia produzione...) posso risponderti facendo alcune considerazioni:

quando parliamo di stufatura, fermentazione, starter, stagionatura so di cosa parliamo (per quanto detto pocanzi sui formaggi...) e credo che la carne ovviamente subisca piú o meno gli stessi processi...ora ovviamente sono alle prime armi ma posso garantirti che qualche capocollo, qualche lonza e qualche salsiccia "passita" le ho giá realizzate insieme a mio padre...che aveva un metodo tutto suo...e che ovviamente in alcune cose differisce dalle lavorazioni che postate qui sul forum, ma che a livello di bontá e salubritá dei prodotti posso garantire personalmente!!
Solo per puntualizzare che sono neofita ma non cosí tanto!!

per quanto riguarda la stagionatura dispongo di un vecchio frigorifero comprato apposta per realizzare formaggi e salumi...ad oggi dispone giá di una naturale coltura di muffe di gorgonzola e brie...che specialmente per i salami aiuteranno!!
normalmente per umidificare vaporizzo acqua bollente o inserisco bicchieri di acqua calda (per il gorgo si fa esattamente cosi!) per aumentare l'umiditá...

per la questione mosche ho giá comprato rete anti mosche e comunque lavoro in locali quasi sigillati.

per la questione budelli mi sono giá fatto una rapida studiata ed ho giá provveduto ad avere in casa budella intere di vacca (pulite e rivoltate da cima a fondo dal sottoscritto! qui le buttano via, non le usano!!): torto, dritto, gentile, scorsone, bondiana giá in ammollo in acqua, giá pulite e rivoltate...purtroppo non mi hanno fornito vescica e stomaco..

per la temperatura utilizzo un termometro che controlla la temperatura interna, l'igrometro lo sto cercando su internet e me lo faró spedire a breve!!

per quanto riguarda il tuo consiglio sulle salsicce sarebbe una buona idea realizzarle tra qualche giorno quando i budelli saranno pronti....ma per tutto il resto....solo salsicce????????

infine come clima...proprio questa settimana siamo entrati nella stagione delle piogge (per questo che ho comprato ora il mezzo maiale..) temporali frequenti, temperatura abbassata a 24gradi giorno e 18 notte...per almeno 15 gg dovrebbe essere cosi...

ps: é corretta la "frollatura" che sto realizzando in cella a 2°??? fino a quando potrei protrarla??? io vorrei entro 3-4 gg finire il tutto...possibilmente facendo una piccola coppa di testa!!! magariii!!!!

la passione e la fame di conoscenza, portano il mio essere ad un livello superiore..
l´umiltá e l´onestá, portano la mia anima ad un livello eccelso...
l´amore per la vita, porterá il mio spirito in un altro mondo..

cit E.U.

Modificato da - rambofango82 in data 16 nov 2014 22:05:05
Torna all'inizio della Pagina

eu66
SAC Esperto


Stato: Italy
Città: Friuli


156 Messaggi

Inserito il - 17 nov 2014 : 13:43:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Secondo me con i tempi che son trascorsi è meglio se fai solo salumi da cuocere. Proprio per una questione di salubrità i salumi crudi vanno fatti subito, con carne fresca. Nella carne frollata si sono già innescati fenomeni fermentativi (putrefattivi?) che ti costringono, per non rischiare, ad aggiungere dosi importanti di conservanti, ma ne vale la pena se si vuole un prodotto casalingo? Un'ultima considerazione è che il tuo porcello è un po' giovincello per fare salumi, l'ideale sarebbe un maiale con un'età superiore ai dodici mesi. Questo per avere carni più stabili e non troppo ricche di liquidi.

eugenio
Torna all'inizio della Pagina

rambofango82
Utente


Stato: Brazil
Prov.: Bologna
Città: bologna


16 Messaggi

Inserito il - 17 dic 2014 : 00:04:10  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
eu66 ha scritto:

Secondo me con i tempi che son trascorsi è meglio se fai solo salumi da cuocere. Proprio per una questione di salubrità i salumi crudi vanno fatti subito, con carne fresca. Nella carne frollata si sono già innescati fenomeni fermentativi (putrefattivi?) che ti costringono, per non rischiare, ad aggiungere dosi importanti di conservanti, ma ne vale la pena se si vuole un prodotto casalingo? Un'ultima considerazione è che il tuo porcello è un po' giovincello per fare salumi, l'ideale sarebbe un maiale con un'età superiore ai dodici mesi. Questo per avere carni più stabili e non troppo ricche di liquidi.


grazie tante dei consigli, ho preso spunto per realizzare qualche prodotto adatto alla cottura, giusto per "prenderci la mano".

iniziamo con la COPPA DI TESTA

Immagine:

79,31 KB

veramente ottima...sapore e odori che mi ricordano la mia cara Bologna...

Immagine:

79,41 KB

continuiamo con produzione di SALSICCE E COTECHINI

Immagine:

66,9 KB

che dire...nulla a che vedere con le salsiccie che vendono qui...la prox volta aumento un pó il sale e diminuisco il pepe..per il resto il bicchiere di vino su 7kg di impasto ha fatto la differenza!!!

Immagine:

68,17 KB

ed infine...só che rischio qualcosa...ma avevo voglia di provare la stagionatura de frigorifero...e mi sono lanciato nella produzione di 4 soppressate, 2 salami, 2 cacciatorini, piccolo capocollo, piccola lonza, piccolo guanciale...

ora la stagionatura é a 22giorni...ho tastato il "fondo" e ancora sono molli...prima comparsa di muffa (ho un Brie aperto per favorire la circolazione delle spore...) le budella sono secche, le corde sono molto allentate....il colore sembra buono, l'odore ancor di piú....che faccio?? quant aspetto per aprire i primi...30-40gg??

Immagine:

113,48 KB

PS: sul fondo si nota una cassetta con le budella in ammollo in acqua e sale...pronte per i prossimi salumi!!!

la passione e la fame di conoscenza, portano il mio essere ad un livello superiore..
l´umiltá e l´onestá, portano la mia anima ad un livello eccelso...
l´amore per la vita, porterá il mio spirito in un altro mondo..

cit E.U.
Torna all'inizio della Pagina

bigline
Utente


Stato: Italy
Prov.: Reggio Emilia
Città: Gualtieri


5 Messaggi

Inserito il - 19 dic 2014 : 21:03:52  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Scusa una domanda, ma quel grasso che si vede nei budelli è dentro o fuori??
Torna all'inizio della Pagina

Alessandro
Amministratore


Stato: Italy
Prov.: Asti
Città: Asti


1510 Messaggi

Inserito il - 28 gen 2015 : 19:37:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
rambofango82 ha scritto:
per quanto riguarda la stagionatura dispongo di un vecchio frigorifero comprato apposta per realizzare formaggi e salumi...ad oggi dispone giá di una naturale coltura di muffe di gorgonzola e brie...che specialmente per i salami aiuteranno!!


Attenzione...penicillium roqueforti (e affini) e salumi non vanno molto d'accordo


ps: é corretta la "frollatura" che sto realizzando in cella a 2°??? fino a quando potrei protrarla??? io vorrei entro 3-4 gg finire il tutto...possibilmente facendo una piccola coppa di testa!!! magariii!!!!

La carne di maiale è una materia prima che prima si lavora, meglio è. Nel tuo caso escluderei lavorazioni "a caldo" (ovvero appena macellato) ma una volta che la temperatura è portata al minimo (1-2°) è opportuno procedere con la lavorazione


Alessandro Morreale
Amministratore
Torna all'inizio della Pagina

rambofango82
Utente


Stato: Brazil
Prov.: Bologna
Città: bologna


16 Messaggi

Inserito il - 23 feb 2015 : 05:56:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Caro Alessandro ti ringrazio del consiglio e mi scuso per il ritardo nella risposta di oggi..

Veniamo al dunque:

Proprio oggi ho aperto il capocollino e il guancialino (mi si sono ristretti parecchio):
Per il guanciale aspetto questa settimana che faccio una bemla carbonara e vi dico com'e..

Per il capocollo direi che come primo esperimento non é andato male male, ovvio che sono sulla buona strada ma lontano da ottimi risultati anche perche praticamente faccio tutto da solo, compresa rifilatura concia e quant 'altro quindi anche gli errori piu grossolani sono portata di mano..


I salami soppressate e cacciatorini...li ho sbattuti sott'olio....ho fatto un grossolano errore di insaccare col tritacarne e mi ha fatto una poltiglia che al taglio si spezza, senza fibra.... Ed in piu per tutte le lavorazioni che ho fatto la frollatura ha tolto un buon 25-30% di acqua ...

La prox volta sarò velocissimo!
Domani posto i risultati..

la passione e la fame di conoscenza, portano il mio essere ad un livello superiore..
l´umiltá e l´onestá, portano la mia anima ad un livello eccelso...
l´amore per la vita, porterá il mio spirito in un altro mondo..

cit E.U.
Torna all'inizio della Pagina

rambofango82
Utente


Stato: Brazil
Prov.: Bologna
Città: bologna


16 Messaggi

Inserito il - 24 feb 2015 : 04:17:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
scusate il ritardo...

Capocollo, 3 mesi stagionatura in frigo UR 50%

Immagine:

71,22 KB

Guanciale, 3 mesi stagionatura in frigo UR 50%

Immagine:

57,08 KB

CONSIDERAZIONI

partendo dal presupposto che la carne del capocollo si é resa commestibile, e questo per me é giá un successo, possiamo notare una serie di difetti sul pezzo, partendo dal taglio, alla legatura ecc...

diciamo pure che ho ampi margini di miglioramento ma che comunque mi sono dato da fare, e questa é tutta esperienza!!

il guanciale ancora non l'ho assaggiato ma entrambi sono molto profumati

il resto della produzione comprendevale soppressate, i cacciatorini e il simil salame: sono andati tutti sott'olio in quanto la frollatura iniziale ha fatto perdere almeno un 20% di liquidi che, unito all'erroraccio di insaccare col tritacarne (quindi poltiglia) mi ha lasciato un prodotto senza nervo che si spezza facilmente....cosí sottolio almeno quando ho voglia di farmi due cime di rapa mi tolgo lo sfizio...

un sentito grazie ai gestori di questo forum che aiutano le persone a tramandarsi queste ricette e spingono a migliorarsi sempre e comunque!!


la passione e la fame di conoscenza, portano il mio essere ad un livello superiore..
l´umiltá e l´onestá, portano la mia anima ad un livello eccelso...
l´amore per la vita, porterá il mio spirito in un altro mondo..

cit E.U.

Modificato da - rambofango82 in data 24 feb 2015 22:31:05
Torna all'inizio della Pagina

Alessandro
Amministratore


Stato: Italy
Prov.: Asti
Città: Asti


1510 Messaggi

Inserito il - 24 feb 2015 : 16:51:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La bassa umidità ha reso la carne piuttosto secca ma direi che come inizio non è male.
La prossima volta ti suggerisco di curare molto l'aspetto Umidità (50% è basso) e vedrai che otterrai risultati migliori


Alessandro Morreale
Amministratore
Torna all'inizio della Pagina

Maddmax1
Moderatore


Stato: USA
Prov.: MT
Città: Southwest Montana


361 Messaggi

Inserito il - 24 feb 2015 : 17:29:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Insaccare con il tritacarne e' una pratica satanica. Oltre a rovinare i salami, si va all' inferno nel girone degli (auto)sodomiti. Da qualche parte nel forum c'e' il sistema della bottigoia di plastica tagliata ed usata come imbuto. Per piccole partite sperimentali, quando non si ha voglia di montare tutto l' ambaradan, funziona alla perfezione.
Maddmax

Maddmax1
Southwest Montana

Tutto cio' che e' semplice e' utile e tutto cio' che e' utile e' semplice. Mikhail Kalasnikov
Torna all'inizio della Pagina

rambofango82
Utente


Stato: Brazil
Prov.: Bologna
Città: bologna


16 Messaggi

Inserito il - 24 feb 2015 : 22:26:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
come giá ribadito prima, oltre ai ringraziamenti doverosi a tutti voi, ho voluto provare sulla mia pelle alcuni errori - mi piace fare cosi!!haha- del tipo:

-maialino piccolo < 100kg = pezzi relativamente piccoli (il capocollo fresco era 1,5kg, stagionato sará pesato 1kg...)
-frollatura inutile - sostanziale perdita di acqua che ha lasciato le salsicce-salami molto compatti e asciutti
-insaccatura con tritacarne - qui quoto maddmax, sono entrato nel girone dell'inferno...mannaggia a me!! Ho visto il video: ma come fa la carne a scivolare cosí?? Io quando la mettevo dentro il tritacarne mi si imballava ogni tanto!! Puó essere perché non avevo messo acqua nell'impasto (ho letto da qualche parte che aiuta l'insCcatura eche tanto dopo evapora...ma quantitá?? 10 :0 30%??)
-taglio approssimativo dei pezzi interi - ovvimente non sono un macellaio e ho fatto da me...piuttosto che darla in mano ai macellai di qui!!! mi improvviso io!! hahaha c'é da migliorare...ma si fa quel che si puó!
-concia - miglior bilanciamento delle spezie....il capocollo che l'ho conciato anche con la rimanenza di vino delle salsicce (dove ho infuso aglio chiodo di garofano cannella ecc...) ha preso appunto un sentore di queste spezie forti....la prox volta tolgo o riduco drasticamente!!
-Umiditá relativa - mooolto bassa, specialmente dopo il primo mese (dove comunque vaporizzavo acqua calda e raggiungevo un 65-70%) perché poi da metá dicembre in poi mi é nato il bimbo e quindi ho abbandonato tutto!! ahahhaha ma comunque dalla prox mi attrezzo per bene!!

come ultima cosa...voglio fare una pancetta arrotolata!! c'ho troppa voglia!! sono 2 anni che non ne sento il profumo e il sapore....vedró di informarmi e di studiare un pó, poi vi tengo aggiornati!!

saluti ragazzi

la passione e la fame di conoscenza, portano il mio essere ad un livello superiore..
l´umiltá e l´onestá, portano la mia anima ad un livello eccelso...
l´amore per la vita, porterá il mio spirito in un altro mondo..

cit E.U.

Modificato da - rambofango82 in data 25 feb 2015 08:09:22
Torna all'inizio della Pagina

rambofango82
Utente


Stato: Brazil
Prov.: Bologna
Città: bologna


16 Messaggi

Inserito il - 24 feb 2015 : 22:28:47  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
bigline ha scritto:

Scusa una domanda, ma quel grasso che si vede nei budelli è dentro o fuori??


scusa il ritardo.

quel grasso é fuori, non sono riuscito a toglierlo dai budelli...o meglio dove l'ho tolto mi si spaccava il budello a metá!!

ora comunque che ho i budelli in acqua con sale e scorza d'arancia il grasso ho notato che si é seccato e che si toglie bene...appena mi attrezzo per fare due salamini le pulisco bene bene!!

Parlando della conservazione dei budelli, mi rivolgo Agli esperti,é corretto tenerli in acqua con un po di sale e sbattuti in frigo o é comunque meglio scolarli salarli dentro e fuori e lasciarli in un contenitore in frigo ma senz'acqua???
Ps: l'acqua la cambio ogni 15gg...

la passione e la fame di conoscenza, portano il mio essere ad un livello superiore..
l´umiltá e l´onestá, portano la mia anima ad un livello eccelso...
l´amore per la vita, porterá il mio spirito in un altro mondo..

cit E.U.

Modificato da - rambofango82 in data 25 feb 2015 08:04:41
Torna all'inizio della Pagina

Alessandro
Amministratore


Stato: Italy
Prov.: Asti
Città: Asti


1510 Messaggi

Inserito il - 25 feb 2015 : 11:30:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
perché raschiare il grasso dai budelli?

Alessandro Morreale
Amministratore
Torna all'inizio della Pagina

baddrottola
SAC Esperto


Stato: Italy
Prov.: Sicilia
Città: Trapani


383 Messaggi

Inserito il - 25 feb 2015 : 12:42:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Non riescoa trovare il video dell'insacco con bottiglia di plastica tagliata.


Qualcuno potrebbe postarlo o dirmi dov'è?

Torna all'inizio della Pagina

Maddmax1
Moderatore


Stato: USA
Prov.: MT
Città: Southwest Montana


361 Messaggi

Inserito il - 25 feb 2015 : 13:55:57  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
E' un post di Paolo nel thread
http://www.sossai.net/salumi/forum/topic.asp?TOPIC_ID=944&SearchTerms=,imbuto

Se l' impasto non e' molto fluido bisogna insaccare un salame alla volta (non piu' lungo di 30-40 cm) ma per il resto funziona benissimo.
Maddmax

Maddmax1
Southwest Montana

Tutto cio' che e' semplice e' utile e tutto cio' che e' utile e' semplice. Mikhail Kalasnikov
Torna all'inizio della Pagina

bigline
Utente


Stato: Italy
Prov.: Reggio Emilia
Città: Gualtieri


5 Messaggi

Inserito il - 25 feb 2015 : 16:11:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
In riferimento al grasso fuori vorrei solo fare notare che la parte dove c'è il grasso è quella in cui insaccare il salume, magari togliendolo fin dove possibile con le mani in acqua calda.Se il grasso rimane fuori vuol dire che si è insaccato dalla parte dove scorre la
" Cacca " e che anche se anche il budello è salato come da protocollo
(min 90 gg per rischio salmonella) sarebbe bene evitare per problemi di gusto.
Torna all'inizio della Pagina

rambofango82
Utente


Stato: Brazil
Prov.: Bologna
Città: bologna


16 Messaggi

Inserito il - 25 feb 2015 : 20:33:00  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
bigline ha scritto:

In riferimento al grasso fuori vorrei solo fare notare che la parte dove c'è il grasso è quella in cui insaccare il salume, magari togliendolo fin dove possibile con le mani in acqua calda.Se il grasso rimane fuori vuol dire che si è insaccato dalla parte dove scorre la
" Cacca " e che anche se anche il budello è salato come da protocollo
(min 90 gg per rischio salmonella) sarebbe bene evitare per problemi di gusto.


Azz....quindi mi stai dicendo che ho insaccato dalla parte sbagliata??
Non lo sapevo....credevo fosse giusto stogituire le "feci" con la carne lasciando appunto lo stesso lato all 'esterno....

la passione e la fame di conoscenza, portano il mio essere ad un livello superiore..
l´umiltá e l´onestá, portano la mia anima ad un livello eccelso...
l´amore per la vita, porterá il mio spirito in un altro mondo..

cit E.U.
Torna all'inizio della Pagina

bigline
Utente


Stato: Italy
Prov.: Reggio Emilia
Città: Gualtieri


5 Messaggi

Inserito il - 26 feb 2015 : 09:59:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Non ho capito se la tua risposta è ironica, in ogni caso l'informazione era per la tua salute. Potrei obiettare anche sul modo di conservazione e trattamento dei budelli ma credo questo compito competa ai moderatori
Torna all'inizio della Pagina

rambofango82
Utente


Stato: Brazil
Prov.: Bologna
Città: bologna


16 Messaggi

Inserito il - 26 feb 2015 : 13:14:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
bigline ha scritto:

Non ho capito se la tua risposta è ironica, in ogni caso l'informazione era per la tua salute. Potrei obiettare anche sul modo di conservazione e trattamento dei budelli ma credo questo compito competa ai moderatori


Non era ironica!! Ero serio!!

E puoi anche obbiettare su qualsiasi argomento, sono qui per imparare no???

Grazie comunque dei consigli, la prox sicuramente staró piu attento!!

la passione e la fame di conoscenza, portano il mio essere ad un livello superiore..
l´umiltá e l´onestá, portano la mia anima ad un livello eccelso...
l´amore per la vita, porterá il mio spirito in un altro mondo..

cit E.U.
Torna all'inizio della Pagina

Maddmax1
Moderatore


Stato: USA
Prov.: MT
Città: Southwest Montana


361 Messaggi

Inserito il - 10 mar 2015 : 17:37:38  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Mi riaggancio a questo thread per mostrare le potenzialita' della mia insaccatrice "sud-america" da 5 centesimi (qui nella versione DeLuxe con il collo sagomato).

Immagine:

149,61 KB

Maddmax

Maddmax1
Southwest Montana

Tutto cio' che e' semplice e' utile e tutto cio' che e' utile e' semplice. Mikhail Kalasnikov
Torna all'inizio della Pagina

rambofango82
Utente


Stato: Brazil
Prov.: Bologna
Città: bologna


16 Messaggi

Inserito il - 11 mar 2015 : 01:58:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Bé Maddmax, ti dico che io ieri ho insaccato a mano 5kg di salsicce-salami-ventricina-punta coltello e caciatorini....si ok la mia bottiglia della coca da 2lt ha fatto il suo dovere ma....

che fatica!!

spero ne sia valsa la pena almeno, altrimenti credo sia tutta colpa del tritacarne....


comunque a breve apro una ulteriore discussione sulle mie ultime produzioni norcine derivate dalla metá di un porco di 135kg(prosciutto, capocollo, capolonza, guanciale, pancetta rotonda, bacon piccante, strutto, ciccioli morbidi...)

la passione e la fame di conoscenza, portano il mio essere ad un livello superiore..
l´umiltá e l´onestá, portano la mia anima ad un livello eccelso...
l´amore per la vita, porterá il mio spirito in un altro mondo..

cit E.U.
Torna all'inizio della Pagina

Maddmax1
Moderatore


Stato: USA
Prov.: MT
Città: Southwest Montana


361 Messaggi

Inserito il - 11 mar 2015 : 15:23:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
L' insaccatrice Coca-Cola non va bene: ha la bocca troppo stetta.
Maddmax

Maddmax1
Southwest Montana

Tutto cio' che e' semplice e' utile e tutto cio' che e' utile e' semplice. Mikhail Kalasnikov
Torna all'inizio della Pagina

rambofango82
Utente


Stato: Brazil
Prov.: Bologna
Città: bologna


16 Messaggi

Inserito il - 11 mar 2015 : 17:01:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ok che è stretta ma il torto per le salsicce si infilava a a malapena!!!

Allora bisogna fornorsi piu insaccatori di diverse misure!!!

la passione e la fame di conoscenza, portano il mio essere ad un livello superiore..
l´umiltá e l´onestá, portano la mia anima ad un livello eccelso...
l´amore per la vita, porterá il mio spirito in un altro mondo..

cit E.U.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale © 2007-2016 - PAOLO SOSSAI e EREDI - http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/ Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,55 secondi Sossai.net | Snitz.it | Snitz Forums 2000