Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale

Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | DISCUSSIONI RECENTI | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 I NOSTRI SALUMI
 Attrezzature, Tecniche Particolari ed Ingredienti
 I Nostri Coltelli
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Paolo Esse
AMMINISTRATORE



Stato: Italy
Reg.: Torino
Città: Torino - Genova


1869 Messaggi

Inserito il - 09 mag 2012 : 19:55:46  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Nella salumificazione casalinga (anche e soprattutto per quanto riguarda la post-produzione), i coltelli sono un elemento estremamente importante.
In questo topic mi piacerebbe conoscere le varie opinioni sull'utilizzo delle varie tipologie di lame, in modo da avere un quadro il più possibile completo, possibilmente accompagnate dalle fotografie dei coltelli in nostro possesso.

Inizio io.

La mia "ammiraglia" è questa (foto presa da internet, che verrà presto sostituita da un'immagine "live"):



Si tratta di un Kanetsune Sechi ("Sechi" è dovuto al correttore automatico, in realtà occorre sostituire il "ch" con una "k") con lama in damasco, non specifico per il taglio dei salumi ma con una spiccata attitudine al confronto con i suddetti

Un altro coltello che mi ha stupito non appena l'ho impugnato, è un vecchio modello Ausonia nella tipologia "scimitarra a punta larga" che, grazie alla sua forma particolare, risulta incredibilmente versatile su qualsiasi tipologia di salume.
Ovviamente ora è mio

Paolo Sossai - SITE ADMIN

Jasonmolinari
MODERATORE Sezione Internazionale


Stato: USA
Prov.: GA
Città: Atlanta


617 Messaggi

Inserito il - 09 mag 2012 : 20:23:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Per tagliare carni ho preso da qualche mese questo:


Utilissimo con la lama molto lunga.

Per cucinare cibarie varie solitamente uso questo:


Ho anche un coltello stile damasco portatomi dal Giappone da mio fratello. E' un rasoio...lo uso poco perche' ha una lama in acciaio al carbonio, e si arrugginisce dopo aver tagliato un pomodoro..e' sensibilissimo all'acidita'...

Torna all'inizio della Pagina

Paolo Esse
AMMINISTRATORE



Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: Torino - Genova


1869 Messaggi

Inserito il - 09 mag 2012 : 21:13:06  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
quote:
Originally posted by Jasonmolinari

Per tagliare carni ho preso da qualche mese questo:


Lo "stile" scimitarra è sempre il migliore.
Guarda questa immagine:



Immagine:

230.06 KB

Credo non avrai alcuna difficoltà ad identificare il personaggio che, seppure discutibile, credo abbia qualche competenza relativa al taglio delle carni

Paolo Sossai - SITE ADMIN

Torna all'inizio della Pagina

Jasonmolinari
MODERATORE Sezione Internazionale


Stato: USA
Prov.: GA
Città: Atlanta


617 Messaggi

Inserito il - 09 mag 2012 : 21:37:32  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Certo...Bourdain

Torna all'inizio della Pagina

Paolo Esse
AMMINISTRATORE



Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: Torino - Genova


1869 Messaggi

Inserito il - 15 giu 2012 : 20:03:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Aggiungo il mio Ausonia a scimitarra, scusandomi per la qualità della fotografia.



Immagine:

281.52 KB

Si tratta di una tipologia di coltello adatta ad affettare perfettamente qualunque salume, dal prosciutto iberico stagionato al Felino, salsicce fresche comprese

.

Paolo Sossai - SITE ADMIN

Torna all'inizio della Pagina

Paolo Esse
AMMINISTRATORE



Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: Torino - Genova


1869 Messaggi

Inserito il - 15 giu 2012 : 21:22:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
P.S.: Il coltello raffigurato sopra dovrebbe essere parte integrante del corredo di ogni SAC.
Quando il SAC impugna il coltello in oggetto, tutti i salumi si mettono sull'attenti e comprendono perfettamente il concetto di stagionatura.
Sanno che le loro carni saranno affettate solo al raggiungimento della perfezione.
E anche le muffe si comportano di conseguenza, sostanzialmente perché hanno paura.

P.S.:

Paolo Sossai - SITE ADMIN

Torna all'inizio della Pagina

Jasonmolinari
MODERATORE Sezione Internazionale


Stato: USA
Prov.: GA
Città: Atlanta


617 Messaggi

Inserito il - 15 giu 2012 : 21:26:42  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
hrmm...mi sa che mi manca questo coltello dittatore

Torna all'inizio della Pagina

Vincenza
MODERATORE Sezione Internazionale


Stato: Germany
Prov.: Nordrhein-Westfalen
Città: Düsseldorf


162 Messaggi

Inserito il - 05 lug 2012 : 22:09:23  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Evviva la pace ... dello stomaco.
Viel Spaß & Ciao!

Vincenza
Moderatrice Sezione Internazionale
Torna all'inizio della Pagina

marcello190
SAC


Stato: Italy
Prov.: Pescara
Città: Montesilvano


127 Messaggi

Inserito il - 14 nov 2012 : 18:41:38  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Per quanto concerne l'affilatura voi come vi comportate? portate i coltelli dall'arrotino oppure provvedete da soli?

Saluti nostrani
Torna all'inizio della Pagina

baddrottola
SAC Esperto


Stato: Italy
Prov.: Sicilia
Città: Trapani


383 Messaggi

Inserito il - 14 nov 2012 : 18:46:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Li porto da Hattori Hanzo :)
Li affilo da solo ma i miei coltelli non valgno granchè

Torna all'inizio della Pagina

Paolo Esse
AMMINISTRATORE



Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: Torino - Genova


1869 Messaggi

Inserito il - 14 nov 2012 : 19:32:58  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
quote:
Originally posted by marcello190

portate i coltelli dall'arrotino oppure provvedete da soli?



I coltelli in damasco e in ceramica li porto ad affilare (cosa che capita molto di rado, comunque), tutti gli altri non aspetto che perdano il filo: dopo ogni utilizzo li passo delicatamente con l'acciaino, e la lama ritorna a livello rasoio immediatamente

In ogni caso, un consiglio: per una eventuale affilatura è meglio rivolgersi ad una coltelleria specializzata, verosimilmente abituata a trattare con utenti professionali, piuttosto che a generici arrotini o ferramenta; a fronte di una spesa leggermente superiore (pochi euro, o anche pochi centesimi di euro in più) si avrà la sicurezza di un'affilatura adeguata.

I coltelli estremamente affilati sono tra i primi elementi da considerare nella salumificazione casalinga (e non solo casalinga).
Pareggiare superfici, togliere connettivo o aponeurosi, scalcare cotenne, isolare pezzi anatomici e quant'altro, risultano piacevolmente semplici con un buon coltello affilato, ma potrebbero rivelarsi un incubo utilizzando lame non adeguate


Paolo Sossai - SITE ADMIN

Torna all'inizio della Pagina

marcello190
SAC


Stato: Italy
Prov.: Pescara
Città: Montesilvano


127 Messaggi

Inserito il - 14 nov 2012 : 19:48:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
scusate l'ignoranza ma i coltelli in ceramica che caratteristiche hanno? funzionano bene? Certamente i miei coltelli li portero' ad affilare da un professionista del settore, non i fido del "fai da te"

Saluti nostrani
Torna all'inizio della Pagina

Paolo Esse
AMMINISTRATORE



Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: Torino - Genova


1869 Messaggi

Inserito il - 14 nov 2012 : 20:40:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
quote:
Originally posted by marcello190

scusate l'ignoranza ma i coltelli in ceramica che caratteristiche hanno?


I coltelli in ceramica presentano di solito un'affilatura "perfetta", riescono cioè ad affettare cose che tutti gli altri loro colleghi potrebbero solo sognarsi. Per la salumificazione sono invece poco adatti, poichè non se la cavano affatto bene scontrandosi contro un osso (o anche un pezzo di cotenna: memoria di un cotechino dello scorso anno).
Se invece vuoi affettare qualche verdura in modo trasparente, il coltello in ceramica è perfetto: essendo affilato per sua stessa natura in modo eccellente, puoi gestire il taglio esattamente come vuoi.
Ma, dopo alcuni anni di prove, i miei coltelli in ceramica risiedono stabilmente in un cassetto (per quanto riguarda la salumificazione), e i coltelli d'acciaio (di qualunque natura) continuano ad essermi compagni sul tagliere

Se comunque vorrai provarci, acquista un coltello in ceramica giapponese: sicuramente sarà costruito (almeno per le recenti produzioni) in Cina. Ma avrai un coltello con caratteristiche esemplari.
Tutto sommato una tipologia di cotello da conoscere e possedere, se non altro per ritornare all'acciaio con cognizione di causa


Paolo Sossai - SITE ADMIN

Torna all'inizio della Pagina

marcello190
SAC


Stato: Italy
Prov.: Pescara
Città: Montesilvano


127 Messaggi

Inserito il - 14 nov 2012 : 21:18:11  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
penso che faro' tesoro delle tue esperienze e spendero' i soldi per un coltello a scimitarra
grazie delle info

Saluti nostrani
Torna all'inizio della Pagina

marcello190
SAC


Stato: Italy
Prov.: Pescara
Città: Montesilvano


127 Messaggi

Inserito il - 26 nov 2012 : 20:16:01  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Questa e' la mia dotazione di coltelli, non sono di qualita' (sono da ripulire e lucidare perche' inutilizzati da diverso tempo) ma per l'utilizzo che ne devo fare.... le lame piu' lunghe sono all'incirca 20 cm. quale coltello ci posso aggiungere per fare una dotazione discreta? Ad esempio per tagliuzzare la carne per una preparazione da salame a punta di coltello quale va bene? Ho letto coltelli per il colpo, sono per caso le "mannaie" casalinghe? etc. etc. Certo non mi voglio svenare, ma nemmeno comprare delle "ciofeche". Aspetto vostre dritte
Grazie mille



Immagine:

52.92 KB

Saluti nostrani
Torna all'inizio della Pagina

Paolo Esse
AMMINISTRATORE



Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: Torino - Genova


1869 Messaggi

Inserito il - 27 nov 2012 : 18:52:11  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
quote:
Originally posted by marcello190

quale coltello ci posso aggiungere per fare una dotazione discreta? Ad esempio per tagliuzzare la carne per una preparazione da salame a punta di coltello quale va bene? Ho letto coltelli per il colpo, sono per caso le "mannaie" casalinghe?
Immagine:

52.92 KB



Il primo elemento da considerare è l'affilatura: i tuoi coltelli non saranno dei Neismuk ma non sono neppure da buttare via, c'è molto di peggio in giro
Con la tua attuale dotazione puoi fare molte cose, a patto che siano sempre perfettamente affilati. Saper affilare (e mantenere affilati) i coltelli è molto importante, e molto più funzionale rispetto al fatto di avere coltelli di altissima gamma mantenuti in condizioni non ottimali.
Il coltello "da colpo" non è la mannaia, ma l'enorme coltello che puoi vedere qui:
http://www.sossai.net/salumi/forum/topic.asp?TOPIC_ID=606&whichpage=1
Io lo uso impropriamente per tagliarci il salame a punta di coltello, ma di solito viene utilizzato per dividere i pezzi con osso (ad esempio le costate) con un colpo netto (da qui il nome). Per il taglio a punta di coltello va benissimo il tuo coltello all'estrema destra.
Il coltello al centro è adatto al disosso, ed è la tipologia di coltello che possiedo in più esemplari, poichè meglio degli altri riesce a lavorare la carne in modo preciso.
Tornando al taglio a punta di coltello (ma non solo) uno strumento indispensabile, ancorchè estremamente economico, è il cai dao cinese (lo trovi su google immagini digitando "chinese knife") che, anche se somiglia ad una nostrana mannaia, ha caratteristiche diverse. L'unico problema è che è un coltello adatto solo a chi sa gestire perfettamente e autonomamente il processo di affilatura, ma quando è affilato è un vero rasoio.


Paolo Sossai - SITE ADMIN

Torna all'inizio della Pagina

marcello190
SAC


Stato: Italy
Prov.: Pescara
Città: Montesilvano


127 Messaggi

Inserito il - 27 nov 2012 : 19:35:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
quote:
Originally posted by Paolo Esse

quote:
Originally posted by marcello190

quale coltello ci posso aggiungere per fare una dotazione discreta? Ad esempio per tagliuzzare la carne per una preparazione da salame a punta di coltello quale va bene? Ho letto coltelli per il colpo, sono per caso le "mannaie" casalinghe?
Immagine:

52.92 KB



Il primo elemento da considerare è l'affilatura: i tuoi coltelli non saranno dei Neismuk ma non sono neppure da buttare via, c'è molto di peggio in giro
Con la tua attuale dotazione puoi fare molte cose, a patto che siano sempre perfettamente affilati. Saper affilare (e mantenere affilati) i coltelli è molto importante, e molto più funzionale rispetto al fatto di avere coltelli di altissima gamma mantenuti in condizioni non ottimali.
Il coltello "da colpo" non è la mannaia, ma l'enorme coltello che puoi vedere qui:
http://www.sossai.net/salumi/forum/topic.asp?TOPIC_ID=606&whichpage=1
Io lo uso impropriamente per tagliarci il salame a punta di coltello, ma di solito viene utilizzato per dividere i pezzi con osso (ad esempio le costate) con un colpo netto (da qui il nome). Per il taglio a punta di coltello va benissimo il tuo coltello all'estrema destra.
Il coltello al centro è adatto al disosso, ed è la tipologia di coltello che possiedo in più esemplari, poichè meglio degli altri riesce a lavorare la carne in modo preciso.
Tornando al taglio a punta di coltello (ma non solo) uno strumento indispensabile, ancorchè estremamente economico, è il cai dao cinese (lo trovi su google immagini digitando "chinese knife") che, anche se somiglia ad una nostrana mannaia, ha caratteristiche diverse. L'unico problema è che è un coltello adatto solo a chi sa gestire perfettamente e autonomamente il processo di affilatura, ma quando è affilato è un vero rasoio.





Perfetto capito tutto....credo
grazie.

Saluti nostrani
Torna all'inizio della Pagina

Tom90
SAC in progress


Stato: Italy


105 Messaggi

Inserito il - 11 feb 2013 : 16:38:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ecco i miei!! Da qui si vede che più che di salumificazione (di cui capisco poco), mi diletto di macellazione.

Immagine:

129.85 KB

Alcuni sono nuovi, altri vecchiotti, ma tutti fanno bene il loro lavoro!
Più di tutti utilizzo quello di sinistra, perché ha la lama corta (12cm, mi sembra) e quindi risulta maneggevole e preciso. Quello che uso di meno e probabilmente il prossimo che lascerà il portacoltelli d'onore è la mannaretta rossa, che ho rubato in casa: è molto scomoda perché ha il manico piccolo e liscio, che scivola moltissimo soprattutto se le mani sono un po'sporche di grasso. Inoltre la lama aveva un angolo troppo acuto per spezzare le ossa (è nata per fare il battuto di verdure), quindi dopo pochi colpi era da rifare. Adesso le ho donato un profilo convesso, che più si addice all'uso cui la destino.
Comunque il vero motivo della sua caduta in disuso è l'acquisto del colpo.

Tra non molto mi arriveranno delle pietre ad acqua giapponesi (una 1000/3000, una 6000 ed una 8000) a completare il tutto: quelle più fini sono uno sfizio più che una necessità, comunque da riservare solo a coltelli da cucina e per affettare la carne, non certo a quelli da disosso o che debbano vedersela in qualche modo con le ossa.
Saluti!
Torna all'inizio della Pagina

brunosilvano
SAC


Stato: Italy
Prov.: torino
Città: vinovo


58 Messaggi

Inserito il - 11 feb 2013 : 19:58:40  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Si può avere qualche chiariemnto in più sulle pietre ad acqua giapponesi ? costo, utilizzo, validità, ecc, ecc.

Grazie
Torna all'inizio della Pagina

Tom90
SAC in progress


Stato: Italy


105 Messaggi

Inserito il - 11 feb 2013 : 22:55:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
I costi sono i più svariati: da poche decine a qualche centinaia di euro; l'utilizzo non è dei più semplici e non posso sintetizzarlo in due parole, inoltre credo di non essere all'altezza di insegnare ad utilizzarle. Comunque si utilizzano come normali pietre da affilatura, previo ammollo di qualche minuto, con l'accortezza di non farle diventare concave e di tenere la lama sempre con la stessa inclinazione. Poi ogni coltello avrebbe bisogno di un'affilatura particolare, ma qui mi devo fermare purtroppo, perché non ne so abbastanza! Per il costo ti rimando al sito utensiliprofessionali.com.
Torna all'inizio della Pagina

Paolo Esse
AMMINISTRATORE



Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: Torino - Genova


1869 Messaggi

Inserito il - 12 feb 2013 : 00:05:48  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
quote:
Originally posted by Tom90

con l'accortezza di non farle diventare concave



Che è sostanzialmente la cosa più importante. Una pietra abrasa non uniformemente trasmette alla lama la stessa non-uniformità di affilatura. Per iniziare con questo tipo di strumenti è meglio esercitarsi con pietre poco costose (le tipiche pietre rettangolari "cinesi" con due diverse granulometrie sulle facce opposte) e coltelli altrettanto poco costosi.
Normalmente, dopo poche sessioni di affilatura, le prime pietre utilizzate risultano incredibilmente scavate al centro Ma quando si comprende la tecnica, e le pietre rimangono perfettamente lisce dopo l'affilatura, il passaggio a una Naniwa (ad esempio) diventa naturale e (soprattutto) essenziale.



Paolo Sossai - SITE ADMIN

Torna all'inizio della Pagina

Tom90
SAC in progress


Stato: Italy


105 Messaggi

Inserito il - 12 feb 2013 : 09:57:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Giusto! Comunque quando ci si accorge che la pietra inizia a diventare concava basta rettificarla con una pietra apposita o con semplice carta abrasiva montata su una tavoletta di legno perfettamente piana!
Torna all'inizio della Pagina

anna
Utente


Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: ciriè


37 Messaggi

Inserito il - 11 mar 2015 : 08:40:47  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ciao Paolo,potresti raccontarmi come ti trovi col Kanetsune Seki .
Secondo la tua esperienza quale misura è più versatile tra il 24cm e il 27
e quali pietre mi consiglieresti per questo tipo di coltello.
grazie in anticipo,Anna
Torna all'inizio della Pagina

Maddmax1
Moderatore


Stato: USA
Prov.: MT
Città: Southwest Montana


410 Messaggi

Inserito il - 18 mar 2015 : 16:02:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Forse non tutti sanno che un' affilatura eccellente, anche se non perfetta, si puo' ottenere utilizzando il fondino non smaltato delle comuni ceramiche da cucina. Si possono utilizzare grane diverse e progressivamente piu' fini.
Ovviamente, prima di utilizzare la teiera del servizio Ming per affilare un coltello da cucina o il fondello dei piatti Esselunga per affilare una Katana Muromachi NBTHK, occorre porsi qualche domanda ...

Immagine:

100,3 KB

Immagine:

106,92 KB

Maddmax

Maddmax1
Southwest Montana

Tutto cio' che e' semplice e' utile e tutto cio' che e' utile e' semplice. Mikhail Kalasnikov
Torna all'inizio della Pagina

Alessandro
Amministratore


Stato: Italy
Prov.: Asti
Città: Asti


1542 Messaggi

Inserito il - 19 mar 2015 : 01:32:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ma quante ne sai!

Ora vado a provare ad affilare i coltelli Ikea sul bordo del Bidet....

Alessandro Morreale
Amministratore
Torna all'inizio della Pagina

Maddmax1
Moderatore


Stato: USA
Prov.: MT
Città: Southwest Montana


410 Messaggi

Inserito il - 24 mar 2015 : 17:03:17  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Immagine:

187,17 KB
Le coti diamantate della DMT si avvicinano alla perfezione ma il rapporto qualita'/prezzo dei fondelli del vasellame e' assolutamente imbattibile e a mio parere funzionano assolutamente meglio dei "suppostoni" in acciaio zigrinato.
Maddmax

Maddmax1
Southwest Montana

Tutto cio' che e' semplice e' utile e tutto cio' che e' utile e' semplice. Mikhail Kalasnikov
Torna all'inizio della Pagina

Alessandro
Amministratore


Stato: Italy
Prov.: Asti
Città: Asti


1542 Messaggi

Inserito il - 24 mar 2015 : 21:23:01  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sono perfettamente d'accordo don te!
Le code di topo in acciaio zigrinato sono semplicemente delle lime e tendono a stemperare qualunque lama mentre quelle in ceramica non sono mai abbastanza ruvide e la molatura non dura più di qualche taglio, oltre al fatto che lasciano poco estetici depositi sulla lama

Alessandro Morreale
Amministratore

Modificato da - Alessandro in data 24 mar 2015 21:23:33
Torna all'inizio della Pagina

Barbazza
Utente


Stato: Italy
Prov.: Terni
Città: Stroncone


7 Messaggi

Inserito il - 26 mar 2015 : 15:55:06  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

Questi sono nuovi, usati un paio di volte, la spesa non è stata eccessiva, mi manca una mannaia, provvedero' quanto prima.

Immagine:

155,54 KB

Saluti, Barbazza
Torna all'inizio della Pagina

anna
Utente


Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: ciriè


37 Messaggi

Inserito il - 08 apr 2015 : 17:28:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
finalmente è arrivato il mio coltello.
Anna
Torna all'inizio della Pagina

Maddmax1
Moderatore


Stato: USA
Prov.: MT
Città: Southwest Montana


410 Messaggi

Inserito il - 23 mag 2015 : 17:09:19  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Vabbe', ma le foto macro con la damascatura e la linea di tempra del Kanetsune seki ce le posti o no!?!?

Maddmax

Maddmax1
Southwest Montana

Tutto cio' che e' semplice e' utile e tutto cio' che e' utile e' semplice. Mikhail Kalasnikov
Torna all'inizio della Pagina

anna
Utente


Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: ciriè


37 Messaggi

Inserito il - 25 mag 2015 : 17:00:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
no damascatura ,no linea di tempra,perché non è un kanetsune seki, alla fine dopo aver letto molte e molte recensioni ho deciso per un konosuke HD-2 sujihiki (hardness similar to Shirogami # 2 steel) rockwell 61- 62 blade length 270mm total length 410,western handle white ivory corian(dupont)
averlo in mano da un senso di onnipotenza .taglia spingendo in giù la lama con una minima pressione e non andando avanti e indietro con la lama,un vero rasoio ,con una lama ultrafine. ora dovrò attrezzarmi con delle buone coti per l'affilatura,le norton e altre che ho e che uso per i coltelli ausonia e coltelli di poco valore temo siano troppo aggressive.
Anna
Torna all'inizio della Pagina

anna
Utente


Stato: Italy
Prov.: Torino
Città: ciriè


37 Messaggi

Inserito il - 26 mag 2015 : 10:48:57  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ecco un po di foto

Immagine:

151,21 KB

Immagine:

173,22 KB

Immagine:

195,26 KB
Anna
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale © 2007-2021 - ALESSANDRO MORREALE, PAOLO SOSSAI e EREDI - http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/ Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,64 secondi Sossai.net | Snitz.it | Snitz Forums 2000