Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale

Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | DISCUSSIONI RECENTI | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
 Tutti i Forum
 L'Angolo delle Autoproduzioni
 Autoproduzioni Varie
 BOTTARGA

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale Inserisci linkInserisci EmailInserisci FlashInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
 
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
lagunare Inserito il - 13 apr 2012 : 12:03:12
Buongiorno a tutti... non so a voi ma a me la bottarga mi fa impazzire per la sua semplicità e per il sapore di MARE che ti infonde in bocca... semplicemente stupenda.

Piccolo aneddoto prima di partire con il metodo di produzione.
Sabato scorso mi reco in una cittadina in Banlieu di parigi, dove fanno un mercato, PRETTAMENTE ARABO. Ci sono andato per vedere se dal pescivendolo riuscivo a trovare dei polpi o seppie per farmi delle decenti insalate di mare, visto che qui in Francia del nord, seppie e polpi non sono commercializzati per nulla.
Nell'unico banco del pesce che c'era effettivamente ho trovato dei polpi freschi pescati in atlantico est... EVVAIIIII....
La mia compagna ha detto che quando ho visto i polpi avevo una faccia INDESCRIVIBILE, ma lei sa quanto ci tengo a polpi e seppie e sa bene il dramma che vivo qui in Francia a non averli.
Bene, mi accaparro quasi tutti i polpi e poi il tipo mi fa 'vuoi altro' e li di fianco vedo dei bei mugggini anch'essi pescati in atlantico... gli dico 'se me ne trovi uno con le uova ti piglio un cefalone' (erano belli grossi)... allora il tipino si mette a schiacciare la pancia di un cefalo, esce una specie di roba bianca e mi fa 'questa è lattanza, lui è un maschio' (OTTIMO, penso io... non mi vuole fregare), poi ne spreme un altro e esce arancione.. 'aaah questa è una tipa dice'...
Mi prepara il cefalo e mi mostra l'interno (io gli avevo detto di fare una massima attenzione a non rompermi la sacca delle uova) ... c'erano due belle baffe d'uova ... ENORMI.... bellissime.

Per la felicità per poco non mi converto alla fede islamica ma poi mi rimetto sulla retta via perché io senza maiale e alcool preferisco piuttosto MORIRE

Ed ecco come preparo la mia bottarga MAISON.

Prendo le sacche con le uova e molto delicatamente le pulisco con acqua, in seguito le metto coperte da sale grosso di Guérande per un tempo che va dalle 3 ore alle 5 ore a seconda dello spessore delle sacche. Sopra ci metto un peso che le schiacci un po' e metto tutto in frigo per il tempo che vi ho detto precedentemente.

Dopo questo tempo prendo le uova e le sciacquo o con acqua o vino bianco, le asciugo e poi le avvolgo in fogli di scottex e in seguito le avvolgo in fogli di giornale afficnhé tutta l'umidità sia assorbita e le lascio maturare sul fondo del frigo finché non raggiungono la consistenza che si desidera, in genere una o due settimane per averle ben secche.

Et voila... non vi resterà che attendere.
Io la consumo grattata sopra dei spaghettoni grossi conditi con olio e aglio e un pizzichino di peperoncino. L'olio lo faccio scaldare con l'aglio ma senza mai farlo sfrigolare, lo tengo a bassa temperatura.

Una vera DELIZIA.

Ora un po' di foto...

Bottarga di spigola su un letto di sale...


La bottarga in salagione e sotto peso....


Dopo la sedute di salagione... pronta per essera avvolta nello scottex e riposare in frigo fino a completo disidratamento.


E qui la bootarga di cefalo... stesso processo anche per lei... guardate che belle baffe (anche se purtroppo una è rotta a metà)








43   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
Maddmax1 Inserito il - 29 ago 2014 : 07:04:22
Forse si potrebbe utilizzare un bisturi per incidere i vasi più grossi per poi sciacquarli con una salamoia.
Maddmax
baddrottola Inserito il - 11 ago 2014 : 19:20:14
Non c'avevo assolutamente pensato.
E cosa si potrebbe fare?
Paolo Esse Inserito il - 11 ago 2014 : 08:42:57
baddrottola ha scritto:


un poco di amaro che però si concentra esternamente e che diminuisce togliendo la membrana


Immagino che il gusto amaro sia dovuto alla vascolarizzazione superficiale. Occorrerebbe mettere a punto una tecnica per ovviare al problema...

baddrottola Inserito il - 10 ago 2014 : 14:30:48


Immagine:

50,45 KB

Risultato:


Avendo trattato una sacca inferiore al chilo e non avendo utilizzato stampi per definirne la forma, la bottarga è risultata troppo schiacciata, con 'scalzo' di un paio di centimetri, complice anche il leggero peso in fase di salatura.
Al taglio risulta compatta, mantiene la fetta. unghia praticamente inesistente.
Colore rosso intenso; la foto non rende giustizia (di aiuto il pizzico di salnitro? la breve 'stagionatura'?)
L'odore è spettacolare: intenso, 'di mare'.
Il gusto ovviamente salato -anche se probabilmente è la bottarga meno salata assaggiata in vita mia- un poco di amaro che però si concentra esternamente e che diminuisce togliendo la membrana contenitiva della sacca...o come diavolo si chiama..
Tessitura tenace, non è presente al contrario delle bottarghe tradizionali l'effetto sabbiosità...dovuta ai cristalli di sale che si formano per la sovrassalatura?

riassumendo sono davvero soddisfatto, ma l'anno prossimo con una sacca di dimensioni importanti,- che mi permettano di giocare sulla forma e allungare la 'stagionatura'- sono sicuro che i risultati saranno di gran lunga migliori
baddrottola Inserito il - 14 lug 2014 : 12:12:15
come già detto è sottovuoto e la foto viene male quindi posto una foto del tredicesimo giorno di stagionatura...ha poi riposato per un'altra settimana circa



Immagine:

71,03 KB
baddrottola Inserito il - 13 lug 2014 : 12:19:38
L'ho messa sottovuoto perché aspetto mio fratello che torna da Milano per le ferie estive.
L'odore è spettacolare, il colore sembra buono...dopo posterò una foto.

ps: sottovuoto ho anche un bel pezzo di ventricina del vastese che mi hanno portato i miei dall'abruzzo.
Maddmax1 Inserito il - 12 lug 2014 : 01:32:34
Beh, come'e' venuta!?

Maddmax
baddrottola Inserito il - 17 giu 2014 : 22:05:23
:)

Li farò fare un riposino 4 -5 ore al giorno in posto ombroso allora


ps: In comunità di recupero ci hanno regalato un tonno di 220 chili; sono i tonni che sequestrano perché presi "senza quote" che regalano a enti no profit.
I ragazzi hanno cucinato parte di queste enormi sacche (vedendo una metà stimo fossero due sacche da cinque chili l'una) con il pomodoro e a lunga cottura e ovviamente le hanno uccise.
Purtroppo quando è arrivato il tonno non ero al lavoro e non ho potuto evitare questo scempio.
Paolo Esse Inserito il - 17 giu 2014 : 20:22:48
Ma le balene non erano mammiferi?

Io non le appenderei al sole, piuttosto all'ombra in un luogo ventilato (protette dagli insetti)...
lagunare Inserito il - 17 giu 2014 : 17:48:48
WOW
Bella bestia!!!
baddrottola Inserito il - 17 giu 2014 : 14:41:11
Qualche foto:


1e2) Uova fresche

3) dopo averle messe sotto sale per 24 ore con un peso di 1.5000 grammi


4)dopo 5 giorni di stagionatura a 20 gradi in corrispondenza della ventola del frigo




l'odore è ottimo, l'umidità però è sui 70 gradi e mi sembra troppa...come posso fare a diminuirla?
che dite, ogni tanto gli faccio prendere qualche ora di sole sul balcojne per farle asciugare?


Immagine:

45,77 KB

Immagine:

48,15 KB

Immagine:

49,34 KB

Immagine:

70,31 KB
baddrottola Inserito il - 09 giu 2014 : 00:40:34
Perfetto.
Non me l'hanno ancora consegnate ma appena le avrò misuro le sacche.
Se trovo sacche spermatiche piccoline provo anche a fare il lattume salato.
Paolo Esse Inserito il - 08 giu 2014 : 08:34:03
baddrottola ha scritto:

ogni sacca pesa non meno di tre-quattro chili, mi chiedo quindi: quanto tempo devono rimanere sotto sale?


Tre-quattro chili? Non immagini quanto ti invidio
Se per una bottarga di cefalo ci vogliono circa 5 ore di salatura, occorrerebbe sapere lo spessore delle tue sacche di tonno (più che il peso). Indicativamente direi che un'ora di salatura per ogni cm di spessore potrebbe essere una buona soluzione. In ogni caso, premendo delicatamente la bottarga, si sente facilmente se il centro è ancora troppo morbido oppure è già stato raggiunto dal sale.
Tienici aggiornati
baddrottola Inserito il - 07 giu 2014 : 07:39:42
Ciao a tutti,
Finalmente sono riuscito a capitare delle grosse uova di tonno per fare la bottarga e mi verranno consegnate nel pomeriggio.
Il procedimento è più o meno chiaro, il problema però è che trattandosi di grossi tonni ogni sacca pesa non meno di tre-quattro chili, mi chiedo quindi: quanto tempo devono rimanere sotto sale?
Jasonmolinari Inserito il - 11 nov 2013 : 16:59:22
Concordo con paolo. Le uova di ricco sono una delle mie cose preferite da mangiare... comunque 64C non sono ancora cotte cotte..magare serve per denaturare le proteine e farle diventare un pezzo unico che poi puo' essere salato.
Paolo Esse Inserito il - 09 nov 2013 : 12:47:39
Comunque continuo a pensare che la bottarga sia una preparazione adatta a conservare (e migliorare) uova di pesce che altrimenti potrebbero essere consumate al massimo lessate o fritte.
Le uova di riccio le preferisco crude, con tutto il loro devastante sapore di mare Non so, fare una bottarga di uova di riccio cotte mi sembrerebbe come fare uno sformato di uova di storione bollite...


Maddmax1 Inserito il - 08 nov 2013 : 23:10:23
baddrottola ha scritto:

..." le uova...ma da provare.


Una volta ero a S. Francisco per lavoro e il cameriere di un ristorante sciccosissimo(infatti, se non fossi stato la' per lavoro sarei andato a mangiare a Chinatown) ci ha offerto il sushi di uova di riccio. Te lo davano in uno stupendo piatto che sembrava un acquario in miniatura. Carta di credito strisciata in anticipo (ma accettavano anche un rene oppure 10 Kg di cocaina).
Maddmax
baddrottola Inserito il - 08 nov 2013 : 13:20:39
Colpaccio!

Certo, mi sembra un po' che la ricetta "maltratti" le uova...ma da provare.
Jasonmolinari Inserito il - 07 nov 2013 : 15:27:51
Eccoci. Ci ho messo un po', pero' finalmente eccola la foto della pagina di Modernist Cuisine che spiega come fare la bottarga di riccio.

Vai qui per vederla in grande e zoomare:

https://picasaweb.google.com/lh/photo/-p3lxMvu-yGtDaSvSdFFb9MTjNZETYmyPJy0liipFm0?feat=directlink




Jasonmolinari Inserito il - 05 nov 2013 : 17:04:04
Bad, mi sono appena ricordato che ti devo delle foto! le metto stasera.

Intanto mi sono procurato delle uova di nasello. Le hanno anche di merluzzo. Per ora non ho quelle di cefalo.

Sto sperimentando con 2 metodi diversi. Copertura con sale e peso sopra per 3-5 ore come ha detto lagunare, e con aggiunta di 5% di sale e sotto vuoto per qualche giorno. Il bello, se funziona, del metodo sotto vuoto e' che non c'e' bisogno di indovinare quanto tempo lasciari in sale. Vedremo come viene.

purtroppo 3 su 4 baffe erano rotte. E mettendoci sopra il peso ha fatto fuoriuscire un po' delle uova. Comunque vediamo come vengono.








Dopo 5 ore in sale.



Adesso sono in frigo ad asciugare. Tra 4-7 giorni le provo.
baddrottola Inserito il - 25 set 2013 : 18:55:49
L'altra volta ho avuto una sorta di illuminazione: e se invece delle uova di pesce usassi delle uova di gallina?
Cerco in internet e scopro che Cracco mi ha già rubato l'idea.
Ieri sera ho messo un tuorlo d'uovo in 50% sale e 50% zucchero per dieci ore, ho sciacquato e messo in frigo...dove resterà per 15 giorni.

Vi farò sapere.
Jasonmolinari Inserito il - 13 set 2013 : 17:13:25
baddrottola ha scritto:

"Schiscio" è più west o east coast? :)


direi centro nord:)
baddrottola Inserito il - 13 set 2013 : 10:57:06
"Schiscio" è più west o east coast? :)
Jasonmolinari Inserito il - 12 set 2013 : 16:41:14
baddrottola ha scritto:

No.

:)





ok, adesso arrivano le foto... stai schiscio
baddrottola Inserito il - 11 set 2013 : 11:04:35
No.

:)


Jasonmolinari Inserito il - 10 set 2013 : 17:44:27
ok, mi sono appena traslocato...mi dai qualche settimana per assesstarmi?
baddrottola Inserito il - 10 set 2013 : 16:29:59
sarebbe grandioso...
Jasonmolinari Inserito il - 09 set 2013 : 20:20:34
Paolo Esse ha scritto:

baddrottola ha scritto:


Ma invece provarla a fare di ricci?


Secondo me le uova di riccio di mare sono talmente buone a crudo che qualunque tentativo di conservarle sarebbe un affronto
Anche perché il fascino maggiore delle suddette uova è il profumo di mare e la "botta" di iodio. A quanto ne so, da qualche parte in Francia qualcuno produce un "corail" o "caviar" "d'oursin de mer", ma avendolo assaggiato direi che non è proprio il caso di replicare
Anche la semplice conservazione in salamoia "al naturale" annulla del tutto le migliori caratteristiche di questa meraviglia.
Ben diverso sarebbe valutare la trasformazione delle uova dei salmonidi, ma in questo caso la tecnica produttiva è molto più simile a quella del caviale di storione che a quella della bottarga...





nel grande libro di "Modernist Cuisine" C'e' una "bottarga di riccio". Avevo in mente di farla ma non mi sono ancora procurato le uova. Se e' permesso posso mettere le foto delle pagine...
Paolo Esse Inserito il - 06 set 2013 : 12:32:26
baddrottola ha scritto:


Ma invece provarla a fare di ricci?


Secondo me le uova di riccio di mare sono talmente buone a crudo che qualunque tentativo di conservarle sarebbe un affronto
Anche perché il fascino maggiore delle suddette uova è il profumo di mare e la "botta" di iodio. A quanto ne so, da qualche parte in Francia qualcuno produce un "corail" o "caviar" "d'oursin de mer", ma avendolo assaggiato direi che non è proprio il caso di replicare
Anche la semplice conservazione in salamoia "al naturale" annulla del tutto le migliori caratteristiche di questa meraviglia.
Ben diverso sarebbe valutare la trasformazione delle uova dei salmonidi, ma in questo caso la tecnica produttiva è molto più simile a quella del caviale di storione che a quella della bottarga...

lagunare Inserito il - 06 set 2013 : 09:35:41
Max, io le vedo ancora le mie foto .... non ho fatto nessuna modifica al post quindi dovrebbero essere ancora tutte al loro posto.
Mmmm comunque questo ritorno al discorso delle bottarghe mi ha messo una voglia di rifarmene un po'... devo andare a sondare dal mio spacciatore se é il momento buono!
baddrottola Inserito il - 05 set 2013 : 11:43:36
Ciao,
ho provato anche io a fare la bottarga di cefalo.
Non è venuta niente male, però la bottarga di tonno è la bottarga di tonno #61514;
Soltanto a San Vito Lo Capo le avevo trovate ma le uniche sacche di tonno che potevano trovarmi erano congelate, così non se n’è fatto niente…ma per l’anno prossimo ho chi me le farà avere #61514;

Ma invece provarla a fare di ricci? Eh? Vi stuzzica?
Il problema maggiore sarebbe dato dalla delicatezza e soprattutto dal fatto che, come è noto, non sono raccolte in una vera e propria sacca, quindi, dovrei dargli una forma senza schiacciarle troppo per non rovinarle.
Idee?
Maddmax1 Inserito il - 04 set 2013 : 20:17:22
Grazie, ragazzi. Hey, Lagunare, dove sono finite le tue foto? Senza quella con le sacche salate nella tazza non credo che ci avrei nemmeno provato.
lagunare Inserito il - 04 set 2013 : 18:00:49
Il club dei BOTTARGARI si allarga... bella realizzazione Max.
Jasonmolinari Inserito il - 26 ago 2013 : 15:28:05
Bella Max. Dovro' provare a farla anche io..chiedero' al mio pescivendolo se mi puo' procurare mullet roe....
Maddmax1 Inserito il - 24 ago 2013 : 23:16:56
Ho frantumato i Santissimi al mio pusher locale di pesce finche' non mi ha trovato le sacche di uova di muggine (mullet). Erano congelate e ho dovuto comperare tutta la scatola da 70 dollari. Ho fatto la bottarga!! In effetti come dice Paolo, la consistenza diventa sabbiosa ma solo all' inizio. In seguito alla salatura sbrodola poco o niente e nel giro di pochi giorni si asciuga nel frigo o all' aria secca. In ogni caso, ho ragionato, anche il sale distrugge la trama cellulare. C'e' da dire che noialtri mandriani delle Montagne Rocciose non siamo dei raffinati connoisseurs di cibi etnici per cui ... E' buonissima!!! (vabbe', okkei, potrebbe anche essere un giudizio un po' parziale).

L' ho fatta in due modi
1) coperta di sale per 3 ore un po' come mostrato da Lagunare e fatta asciugare all' aria
2) cosparsa di sale al 2%, fermentata per 36 ore a temperatura ambiente spalmando un sottile strato di yogurt fatto in casa e lasciandola asciugare nel frigo
Il metodo 2) produce una bottarga piu' saporita ma meno ... "ariosa", non so come spiegarlo.

Immagine:

169,04 KB

Immagine:

155,5 KB
Paolo Esse Inserito il - 17 apr 2012 : 19:40:51
quote:
Originally posted by baddrottola


lattume, cuore, intestini, polmoni.



Arf

baddrottola Inserito il - 16 apr 2012 : 14:28:48
quote:
Originally posted by lagunare

Buongiorno a tutti,


Buona fortuna, e TI PREGO, deliziaci poi con qualche foto del tuo risultato. :)



Lagunare, quando trovo delle sacche di pesce spada più piccoline faccio la prova.
Le ultime che ho visto erano davvero enormi e non me la sono sentita di rischiare.
baddrottola Inserito il - 16 apr 2012 : 14:26:49
quote:
Originally posted by Paolo Esse

quote:
Originally posted by baddrottola

Se hai mai mangiato bottarga o ficazza trapanese(e sono sicuro che tu l'abbia fatto) sai di cosa sto parlando :)



Sinceramente non ho mai assaggiato la bottarga trapanese, ma la ficazza sì, e non mi è mai sembrata troppo salata.
Una cosa che mi manca immensamente è invece la buzzonaglia,
che a Trapani sapevano (sapevate?) lavorare con estrema maestria.
Adoravo queste parti scure del tonno rosso che venivano chiuse in scatole da un chilo e mi venivano spedite a Torino, cinque scatole alla volta.
Ma, da qualche anno, anche questa squisita produzione va ai giapponesi, grandi intenditori di tonno rosso, grandi pagatori, e maggiori responsabili dell'estinzione del tonno rosso nel Mediterraneo.

Non offenderti, Bad, ma l'ultima ficazza di tonno siciliana che ho affettato era prodotta con tonno pinnegialle congelato dell'Atlantico, il cosiddetto "bonito" del nord.

Per tornare al nostro discorso, se trovi uova fresche, salale e conservale, saranno sempre meglio di tutto il resto. E in ogni caso siamo tutti qui ad osservare l'evoluzione delle tue produzioni



La buzzonaglia qua la si trova ancora facilmente, anche se molta gente non sa nemmeno cosa sia.
Io la uso soprattutto per fare la pasta col tonno...che con la buzzonaglia viene mille volte più buona.
Almeno a mio gusto.
Il problema è che spesso viene inscatolata con olii davvero mediocri; però qualche prodotto buono ancora si trova.
Per quanto riguarda la ficazza ci sono di diversi tipi(e prezzi)e oltre al tonno rosso, certe volte,come dicevi tu, la fanno anche con l'albacares...stesso discorso per lattume, cuore, intestini, polmoni.
Il padre di mio nonno ha lavorato come Ragioniere della tonnara di Tripoli e poi di Trapani...aveva dedicato una intera stanza per conservare tutte queste prelibatezze...un pò come voi fate con i salumi di maiale :)
Peccato che io ancora non ero nato, maledizione!
lagunare Inserito il - 16 apr 2012 : 10:34:41
Buongiorno a tutti,

Bad, purtroppo non ho una grandissima esperienza in merito ho sempre trattato delle sacche d'uova piuttosto piccole. Mi sento anche io di sconsigliarti di congelare le sacche , non tanto per esperienza ma così a 'NASO' penso che un prodotto delicato come le uova di pesce vadano trattate fresche.
Per contro, DOPO, quando avrai le sacche belle secche potrai anche grattuggiarle e metterle in congelatore...
Io lo avevo fatto e le avevo consumate dopo 3 mesi e devo dire che erano rimaste davvero bene.

Un unico consiglio che mi sento di darti è che durante la salagione conviene mettere un bel pesetto sulle sacche, ma forse questo lo sai già.

Buona fortuna, e TI PREGO, deliziaci poi con qualche foto del tuo risultato. :)
Paolo Esse Inserito il - 15 apr 2012 : 23:11:59
quote:
Originally posted by baddrottola

Se hai mai mangiato bottarga o ficazza trapanese(e sono sicuro che tu l'abbia fatto) sai di cosa sto parlando :)



Sinceramente non ho mai assaggiato la bottarga trapanese, ma la ficazza sì, e non mi è mai sembrata troppo salata.
Una cosa che mi manca immensamente è invece la buzzonaglia,
che a Trapani sapevano (sapevate?) lavorare con estrema maestria.
Adoravo queste parti scure del tonno rosso che venivano chiuse in scatole da un chilo e mi venivano spedite a Torino, cinque scatole alla volta.
Ma, da qualche anno, anche questa squisita produzione va ai giapponesi, grandi intenditori di tonno rosso, grandi pagatori, e maggiori responsabili dell'estinzione del tonno rosso nel Mediterraneo.

Non offenderti, Bad, ma l'ultima ficazza di tonno siciliana che ho affettato era prodotta con tonno pinnegialle congelato dell'Atlantico, il cosiddetto "bonito" del nord.

Per tornare al nostro discorso, se trovi uova fresche, salale e conservale, saranno sempre meglio di tutto il resto. E in ogni caso siamo tutti qui ad osservare l'evoluzione delle tue produzioni
baddrottola Inserito il - 15 apr 2012 : 21:34:52
Anche se venisse troppo salata non credo che questo mi fermerebbe.
Sono abituato alle cose mooolto salate.
Se hai mai mangiato bottarga o ficazza trapanese(e sono sicuro che tu l'abbia fatto) sai di cosa sto parlando :)
Paolo Esse Inserito il - 15 apr 2012 : 20:54:34
quote:
Originally posted by baddrottola



- trattasi di uova congelate.

Queste due condizioni potrebbero compromettere la riuscita dell'esperimento?
Non me la sento di rischiare subito con delle sacche intere e fresche.




Bad, in attesa della risposta di Lagunare, evita accuratamente le sacche ovariche congelate. Per la loro specifica natura sono la cosa meno adatta alla trasformazione in bottarga (e anche in qualunque altra cosa ragionevolmente edibile, temo).
Purtroppo ho avuto un'esperienza in questo senso, terribile
Il processo di congelamento distrugge irrimediabilmente la struttura delle uova che hanno un'architettura in delicato equilibrio tra liquidi e pareti cellulari delicatissime.
Fossi in te, disponendo di prodotto fresco, mi lancerei senza paura nella produzione di bottarga. Non è un'impresa difficile: al massimo il risultato (le prime volte) potrà risultare troppo salato.
Ma meglio una bottarga troppo salata che una tavoletta limacciosa proveniente da uova congelate
baddrottola Inserito il - 15 apr 2012 : 18:43:10
Ciao lagunare, intanto sono felice che tu abbia trovato i tuoi cari cefalopodi :) e complimenti per la bottarga.
Da buon Trapanese anche io sono appassionato di bottarga, per lo più di tonno rosso, ma adesso era mia intenzione cimentarmi nella produzione di Bottarga di pesce spada(anche se per il pesce spada non si può parlare realmente di bottarga)
Il problema è però che le sacche di uova di pesce spada sono davvero grandi e per familiarizzare con esse avessi voluto fare una prova con "tranci" di sacche congelate.
Le mie uniche remore sono due:
- la fetta, essendo una sezione dell'intera sacca, naturalmente è contenuta dalla stessa solo sulla circonferenza (spero di essere stato chiaro)
- trattasi di uova congelate.

Queste due condizioni potrebbero compromettere la riuscita dell'esperimento?
Non me la sento di rischiare subito con delle sacche intere e fresche.

Salumi Casalinghi Forum - il Forum dei Salumi fatti in Casa e della Norcineria Sperimentale © 2007-2016 - PAOLO SOSSAI e EREDI - http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/ Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,46 secondi Sossai.net | Snitz.it | Snitz Forums 2000